Indietro
menu
fuga in metromare fallita

Violenta rissa durante lo spaccio, arrestate tre persone

In foto: alcuni controlli alla fermata del metromare (repertorio)
alcuni controlli alla fermata del metromare (repertorio)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 18 apr 2023 18:10 ~ ultimo agg. 19:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è concluso con tre arresti e un minorenne denunciato a piede libero il servizio portato a termine ieri dal Nucleo sicurezza urbana della polizia Locale di Rimini mirato al contrasto dello spaccio di droga.

L’operazione è scattata nella zona di piazzale Toscanini, dove il personale della polizia Locale con l’ausilio dell’unità cinofila stava conducendo un’attività di osservazione e controllo nei confronti di un gruppetto di soggetti sospettati per traffico di sostanze stupefacenti. La situazione cambia improvvisamente quando tra i presenti nasce una violenta colluttazione, che fa scattare l’intervento degli agenti. In pochi secondi comincia la fuga: chi scappa a piedi, chi invece sale sul Metromare per cercare di far perdere le proprie tracce. Gli agenti, saliti in auto, hanno seguito il percorso del mezzo raggiungendo i fuggitivi scesi in corrispondenza di via Pascoli.

Quattro i fermati – di origine nordafricana, sprovvisti dei documenti di identificazione ma già noti per precedenti specifici – di cui tre maggiorenni accompagnati in carcere in attesa della convalida e un minorenne, per il quale è scattata la denuncia per spaccio e per il possesso di un’arma da taglio, sequestrata insieme a circa 170 grammi di hashish e di 450 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Sempre nella giornata di ieri la Squadra giudiziaria della polizia Locale, nel corso di un servizio di osservazione e controllo, ha denunciato un 47enne italiano per aver venduto una confezione di metadone che gli era stata assegnata dal Sert.