Indietro
menu
via dell'Arca

Sottopasso Viserba. Le precisazioni dell'assessore Morolli

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 10 apr 2023 13:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la segnalazione da parte di un residente, lettore di Newsrimini, sulla situazione del sottopasso di via dell’Arca a Viserba (vedi notizia), riaperto in occasione della Pasqua, arrivano le precisazioni dell’assessore ai Lavori Pubblici di Rimini Mattia Morolli, in merito ai lavori, ma anche alle aree in prossimità del cantiere che non sono di proprietà comunale.

Raccolgo sempre con interesse le osservazioni dei cittadini sulla qualità delle opere pubbliche in corso, ma ogni tanto servono un paio di precisazioni. Il sottopasso è stato aperto, proprio in nome della sicurezza e della futura agibilità, solo lato via dell’Arca e via Doberdò, non via Gorizia. Questo perché quel tratto era quello rimasto più indietro nelle lavorazioni ( avviate a marzo e dove ci sono stati molti giorni di pioggia che hanno rallentato il lavoro ) e perché volevano evitare di rimettere mano ai lavori (con ulteriori costi !!) in futuro. L’apertura per la fase Pasquale è stata dettata del desiderio di venire incontro alle esigenze delle realtà alberghiere (visto che in via dell’Arca ci sono centinaia di parcheggi privati che sono a servizio dei turisti) e dove il passaggio fosse in sicurezza. Infine, vedendo la foto, ricordo che il passaggio verso il sottopasso di via dell’Arca non è un bene comunale, ma di un privato, nonostante sia di pubblico passaggio. A parte l’illuminazione pubblica (che segue già il Comune) lo stato degli asfalti non è competenza dell’ente locale. Nei prossimi giorni ripartirà il completamento dei lavori del sottopasso, dotando Viserba, i residenti, le attività economiche, i nostri turisti, di una struttura molto importante e rispettando sicurezza e economie legata a quest’opera