Indietro
menu
i ringraziamenti

Solidarietà che si rigenera. Dal Conad buoni pasto ai sanitari che li girano ai bisognosi

In foto: la donazione dello scorso marzo
la donazione dello scorso marzo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 28 apr 2023 17:05 ~ ultimo agg. 17:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

All’inizio di marzo il Conad City Pintor di Rimini ha donato carte prepagate del valore di trenta euro a tutti i dipendenti dell’ospedale Infermi di Rimini, come riconoscimento per l’impegno dimostrato durante la pandemia. E loro, a loro volta, l’hanno devoluta ai più bisognosi.

“Si è trattato di circa duemilasettecento lavoratori, ringraziati per l’impegno straordinario dimostrato nel combattere la pandemia – spiega la dottoressa Francesca Raggi, direttrice del Presidio ospedaliero di Rimini –  Un gesto concreto e generoso, apprezzato e accolto con stupore e gratitudine. Ed oggi, ancora di più, ha scaldato il cuore sapere che tanti professionisti che hanno ricevuto in omaggio la tessera Conad l’hanno devoluta ad amici bisognosi, o ad associazioni di volontariato e  Caritas. Un ringraziamento pubblico a chi dimostra quotidianamente slanci di umanità e generosità nel curare, oltre alle malattie, l’indifferenza.”.

Luca Panzavolta, AD di CIA-Conad: “A nome di tutta Commercianti Indipendenti Associati desidero inviare un plauso ai sanitari che hanno deciso di donare in beneficenza le tessere prepagate che erano state loro consegnate dai soci del Conad City Pintor. Si trattava di una forma di gratitudine e riconoscimento simbolico dell’enorme lavoro svolto durante la pandemia dal personale dell’Ospedale Infermi. Il gesto di restituire ai meno fortunati quanto ricevuto conferma l’esempio di dedizione, professionalità e umanità più volte offerto. Questo slancio di solidarietà va oltre il ruolo professionale e rinsalda l’idea di comunità di cui ci sentiamo parte: sono gesti come questi che rendono forte e coeso un territorio.”

Il ringraziamento dell’Amministrazione Comunale di Rimini: “Spesso la bontà è spiazzante: come quella dimostrata dai tanti sanitari dell’Ospedale Infermi di Rimini che, per loro pura volontà, hanno deciso di donare le loro tessere Conad – che gli erano state regalate per i grandi sforzi profusi durante la pandemia – alle persone più bisognose, attraverso la Caritas o altre associazioni di volontariato. Una notizia che testimonia, oltre alla professionalità, la grandissima umanità dei nostri operatori sanitari, sempre attenti agli altri, a chi è in difficoltà, a chi sta male e in questo caso a chi ha meno. Piccoli grandi gesti che sono fisiologici del grande cuore della comunità, che la tengono unita. Un circolo virtuoso, partito dal supermercato (Conad City Pintor di Rimini) che ora si ‘chiude’ nel migliore dei modi con questa scelta dei sanitari dettata da uno straordinario spirito di generosità. Il mio grazie a nome di tutta la Giunta comunale e della città di Rimini”