Indietro
venerdì 19 luglio 2024
menu
Volley B2 Femminile

La Lasersoft Riccione fa il colpo grosso: Pontedera cade 3-2 al tie-break

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 30 apr 2023 15:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Lasersoft Riccione vs Ambra Cavallini Pontedera 3-2 (25-20, 11-25, 21-25, 25-20, 15-12)

IL TABELLINO
Riccione: Moltrasio 5 , Tallevi 25, Gabellini 12, Godenzoni 17, Ricci 11, Gugnali 8, Jelencovich L1, Agostini L2, Chistè, Paolassini, Astolfi. 1° All.: Piraccini, 2° All.: Musumeci.

Pontedera: Meini 3, Donati 18, Roni 16, Simoncini 12, Chiericoni 4, Andreotti 15, Lari 2, Casarosa L1, La Rocca L2, n.e. Talini Sgherri. 1° All.: Puccini 2° All. Viviani.

CRONACA E COMMENTO
Nell’ultima gara casalinga della stagione la Lasersoft Riccione si congeda dal proprio pubblico con un’entusiasmante vittoria per 3-2 sull’Ambra Cavallini Pontedera, seconda in classifica.
Avevamo detto che per battere una grande squadra occorreva giocare da grande squadra, consapevoli che il compito era arduo ma sempre con la speranza nel cuore che le ragazze potessero compiere l’impresa. Riccione ha giocato da grande squadra contro le pisane meritando la vittoria, dopo una gara gagliarda, fatta di testa e di tanto cuore.

Tra la Lasersoft e l’Ambra Cavallini si è assistito ad una partita piena di emozioni e momenti di volley di altissimo livello, che il pubblico ha sottolineato con calorosi applausi e letteralmente esplodendo di gioia al quindicesimo punto del tie-break messo a segno dalle riccionesi (dal 9-12 Pontedera al 15-12 Riccione).

Con la vittoria Moltrasio e compagne guadagnano altri due punti in graduatoria salendo a quota 57, al terzo posto, in attesa dell’ultima gara della regular season, in programma sabato 6 maggio alle ore 18.00 a Bologna con la Ribani Castenaso.

La partita. Moltrasio e compagne partono forte nel primo set, che fanno loro fornendo in tutti i fondamentali una presentazione da urlo: vantaggio locale che arriva meritatamente (25-20).

Nel secondo parziale è Pontedera a fare la voce grossa; ospiti avanti dall’inizio alla fine e pareggio inevitabile (11-25).

Terza frazione nella quale le ospiti volano sulle ali dell’entusiasmo: la Lasersoft ha un paio di volte la palla per farsi pericolosa, che però non viene sfruttata a dovere: Pontedera ringrazia e ribalta tutto (1-2, 21-25).

Riccione non vuole assolutamente uscire sconfitto e con enorme carattere costruisce pian piano quella zona di comfort che conserverà fino alla fine: 25-20, punteggio che vale il tie-break.

Nel quinto è l’Ambra Cavallini a partire meglio: l’1-6 iniziale sembrava aver indirizzato i due punti in terra toscana (al cambio campo è 4-8 in favore delle ospiti). Ma Riccione non molla mai: lo testimonia il fatto che non perde la testa nel momento più difficile: la svolta avviene sul 9-12: Godenzoni dai nove metri pesca una serie impressionante di battute che capovolgono l’esito del match: 6-0 il parziale a favore delle biancoblu. E il tie-break si chiude sul 15-12.