Indietro
giovedì 25 luglio 2024
menu
Calcio Prima Categoria

Il vicepresidente Tordi: "Il Bellariva non sarà condizionato dal K.O. di Mondaino"

In foto: Pier Luigi Tordi con la maglia del Bellariva che 15 anni fa vinse il campionato Allievi con allenatore Giacomo Giolitto
Pier Luigi Tordi con la maglia del Bellariva che 15 anni fa vinse il campionato Allievi con allenatore Giacomo Giolitto
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 28 apr 2023 11:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Con la sconfitta di Mondaino il Bellariva, capolista del girone H, ha sciupato il match point. Ci riprova domenica, penultimo turno della stagione regolare, affrontando sul campo di Rivazzurra l’Accademia Marignanese, penultima a 26 punti, a due punti dalla coppia Rumagna-Delfini che nei prossimi due turni deve sperare di superare per arrivare ai playout.

Ma questa volta una vittoria non basterà alla squadra di Denis Morolli: ci sarà anche bisogno contemporaneamente di un pareggio del Morciano (a tre lunghezze dal Bellariva) di scena a Sala. Se fosse vittoria per entrambe ogni discorso sarebbe rimandato allo scontro diretto in Valconca all’ultima giornata con due risultati su tre per la squadra riminese.

“Mondaino è stata una parentesi negativa che ci sta. Su un campo ostico, contro una squadra di valore, una sconfitta si poteva mettere in conto. Purtroppo abbiamo sprecato le occasioni giuste per andare in vantaggio ed è andata come è andata” commenta il vice presidente e dirigente di lunga data Pier Luigi Tordi nonché sponsor con il suo marchio di assicurazione Tordi&Tordi assieme a Nevio Vici di ViciVision.

Tordi, lei ad ogni vigilia carica la squadra con un messaggio. Cosa dirà questa volta?
“Sono certo che non il Bellariva non si lascerà condizionare da quel ko e la settimana di stop sarà stata utile per archiviarlo e per preparare al meglio la sfida con l’Accademia che come il Bellariva deve solo vincere anche se per motivi opposti. Sarà un esame di maturità che non falliremo per arrivare al traguardo appena sfiorato e che sogniamo da tempo. Giocatori e staff formano un gruppo fantastico, che da almeno due lustri non vedevo: si sono guadagnati sul campo la stima e il consenso di tutti gli addetti ai lavori”.

In tutta sincerità crede che il Sala possa fermare il Morciano?
“Nelle ultime cinque partite il Sala ha collezionato 12 punti come il Bellariva centrando quattro vittorie di fila. Ha 41 punti come il Mondaino, il vice bomber del girone e quindi i numeri per sgambettare una grande. Ho fiducia in una sfida combattuta come lo è stata Mondaino-Bellariva”.

Cosa farete in caso di Promozione?
“Per il nostro club sarebbe la prima volta in questa categoria e dunque ci faremmo trovare pronti con un budget all’altezza. A prescindere dall’epilogo stiamo lavorando per trovare nuovi sponsor, è chiaro che con una categoria più prestigiosa sarebbe più facile. Anche alla rinascita del settore giovanile stiamo lavorando, non è un compito semplice perché richiede una struttura ad hoc, ma quello è il mio pallino”.

Intanto tutta la famiglia del Bellariva si stringe attorno al dirigente Andrea Moretti per la perdita del babbo Elio, avvenuta nella mattinata del 25 aprile. Un grande abbraccio a tutta la famiglia Moretti da dirigenti, tecnici e giocatori.