Indietro
menu
Traffico interdetto

Cattolica, al via i lavori al ponte sul Tavollo. Chiusura fino a primavera

In foto: i sindaci in prossimità del ponte
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 7 dic 2022 12:40 ~ ultimo agg. 15:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Lunedì 12 dicembre partiranno a Cattolica i lavori di consolidamento statico del Ponte sul fiume Tavollo e la contestuale realizzazione della nuova passerella pedonale.

Per consentire le operazioni del cantiere, da lunedì sarà completamente interdetto il traffico veicolare e ciclo-pedonale (attualmente regolato da impianto semaforico con senso unico alternato) con la chiusura del ponte che unisce i Comuni di Cattolica e Gabicce per tutta la durata dell’intervento, fermo restando la possibilità da parte della direzione lavori di prescrivere, durante le sospensioni programmate (ad esempio durante le festività natalizie) l’esclusivo passaggio ciclo-pedonale in sicurezza. Nelle aree adiacenti, per una distanza minima di 10 metri, saranno preclusi tutti i passaggi pedonali, gli ormeggi delle imbarcazioni e più in generale la navigazione. Gli interventi saranno effettuati dalla ditta Gr.An. Appalti Srl di Caserta che si è aggiudicata i lavori. La conclusione è prevista nella primavera del 2023.

Si tratta del compimento dell’azione congiunta che le Amministrazioni di Cattolica e Gabicce Mare stanno portando avanti sostenendo in maniera congiunta l’investimento da 450mila euro. 

Sull’importanza dei lavori si esprimono i Primi cittadini di Cattolica, Franca Foronchi, e di Gabicce Mare, Domenico Pascuzzi. “Avremo una struttura – spiegano i Sindaci – che permetterà anche ai pedoni di percorrerla in piena tranquillità grazie all’attraversamento del nuovo camminamento dedicato. Investire sulla sicurezza è sempre una priorità per gli Amministratori locali, soprattutto quando si tratta di ponti, simbolo dell’unione tra due comunità. Siamo particolarmente soddisfatti del lavoro prodotto dai progettisti e degli uffici, l’obiettivo è quello di garantire la sicurezza del ponte per i prossimi decenni”.

Il progetto prevede la realizzazione di una nuova passerella pedonale in pannelli wpc (legno composito), che correrà lungo tutto il tratto dell’attraversamento del fiume, integrandola ed ancorandola al manufatto esistente. Il nuovo camminamento, che risulterà a sbalzo sul fiume dal lato mare del ponte, sarà delimitato da un parapetto che rispetterà le norme per l’anti-scavalco attraverso una protezione con rete in acciaio a maglia alveolata e sarà realizzato con montanti dalle finiture zincate e funi, il tutto in acciaio. La nuova struttura di sostegno per l’ancoraggio verrà mitigata, se necessario, attraverso un cromatismo tipo “rame anticata” o “effetto ruggine” che tenga conto del prospetto in mattoncini marrone-rosso che caratterizzano i quattro piloni del ponte. Il consolidamento statico, invece, prevede il rinforzo delle travi di impalcato mediante la posa di nuovi profili di carpenteria metallica, opportunamente dimensionati e collegati alle strutture esistenti. Tra le opere necessarie, vi sarà il ripristino dei copriferri, ove ammalorati, e la risarcitura delle fessure nel calcestruzzo che si sono venute a creare con il tempo e l’esposizione all’acqua. Per l’alloggiamento della nuova barriera bordo ponte, sarà necessario il rifacimento del cordolo d’appoggio esterno.