Indietro
menu
controlli dei tecnici

Terremoto. A Misano nessun danno a edifici pubblici e scuole

In foto: sopralluogo in una scuola
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 9 nov 2022 15:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A seguito delle forti scosse di terremoto di questa mattina, che si sono avvertite distintamente sulla costa romagnola, a Misano Adriatico i tecnici della protezione civile, insieme al sindaco Fabrizio Piccioni, si sono recati in tutti i plessi scolastici e negli uffici comunali per verificare la presenza di eventuali danni o criticità.

Il sopralluogo non ha evidenziato problematiche di alcun tipo e le scuole di ogni ordine e grado, dal nido fino alle medie, hanno potuto svolgere regolarmente le proprie attività. Non sono giunte segnalazioni di danni a cose o persone nemmeno da parte dei cittadini.

Il sopralluogo nelle scuole è stata l’occasione per incontrare bambini e insegnanti e per ricordare le norme di comportamento in caso di calamità naturali.

A tal proposito, è utile ricordare che, durante un terremoto, se ci si trova in luoghi al chiuso è bene ripararsi sotto un tavolo, una trave o nel vano di una porta; non bisogna precipitarsi verso le scale o utilizzare l’ascensore. Se ci si trova in auto, evitare di sostare in prossimità di ponti o terreni franosi. All’aperto consigliato allontanarsi da costruzioni, linee elettriche, impianti industriali e, più in generale, qualunque fonte di pericolo.