Indietro
sabato 4 febbraio 2023
menu
Campionato Sammarinese

Sfuma il doppio aggancio in vetta

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 26 nov 2022 21:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nei primi quattro anticipi della decima giornata arrivano altrettanti successi per le formazioni di vertice, ma solo il Cosmos può dire di aver incamerato i tre punti con relativa scioltezza. Gli uomini di Berardi colpiscono il Fiorentino due volte per tempo, trovando nel primo la doppietta di Prandelli – che aggancia Ben Kacem in vetta alla classifica marcatori con sette centri. Due reti in rapida successivo che sbloccano e ipotecano il successo gialloverde.

Perfetto inserimento sul primo palo per incontrare l’assist di Pastorelli prima, e successivo tap-in vincente sulla conclusione di Docente poi. Nella ripresa Loiodice non spreca la generosa assistenza – la seconda – di Pastorelli che poi trova spazio nel tabellino marcatori impattando il preciso traversone dalla fascia sinistra di Zulli. Vittoria con brivido finale anche per il Tre Fiori, che dopo un primo tempo a reti inviolate trova il vantaggio sugli sviluppi di un piazzato.

Gjurchinoski, dal centro-sinistra, disegna una traiettoria perfetta per la zuccata di Adami Martins che incoccia alla grande e non lascia scampo a Colonna. A chiudere la partita è un episodio in area giallorossa, che porta all’espulsione di Faetanini per aver interrotto una chiara occasione da rete.

Nella fattispecie, trattenendo Traini – bravo a liberarsi della marcatura con uno stop di petto che l’aveva messo nelle condizioni di calciare da breve distanza. Il longilineo attaccante del Tre Fiori si incarica del calcio di rigore che vale il 2-0 al 75’. Il Domagnano, sotto di due reti e di un uomo, non esce dalla partita ed anzi la contesta fino alla fine – trovando la via del gol in maniera rocambolesca all’81’.

Uno contrasto aereo tra Semprini e Babboni fa schizzare lasfera dalle parti di Bacchiocchi, che calcia a porta vuota trovando la correzione decisiva di Zonzini – in posizione dubbia. Orgogliosa reazione per il Domagnano, che nei successivi dieci minuti non riesce però a completare una rimonta che avrebbe avuto del clamoroso.

Cosmos e Tre Fiori che si trovavano in vetta fino all’ultimo istante della contemporanea partita di Montecchio, dove La Fiorita va sotto con il Pennarossa in avvio di ripresa. Merito della coppia d’attacco formata da Ben Kacem e Stefanelli: il primo costruisce e rifinisce, il secondo fredda Vivan – inizialmente destinato alla panchina, poi inserito tra i titolari per un problema nel riscaldamento occorso a Venturini e che ha comportato anche ad un ritardo rispetto all’orario di inizio della gara. I campioni in carica hanno trovato il pareggio con Gasperoni, poi espulso per doppia ammonizione al 76’.

Nonostante l’inferiorità numerica, gli uomini di Oscar Lasagni hanno trovato la stoccata vincente a tempo scaduto: Grassi verticalizza per Vitaioli, che sbatte sul riflesso del compagno di Nazionale Benedettini. Bartolini, da navigato uomo d’area, si fionda sulla respinta e gonfia il sacco per il definitivo 2-1 al 90’+4’. Sfuma al fotofinish il risultato positivo al debutto, contro la capolista, per Massimo Gori – chiamato in settimana a sostituire Farabegoli.

Non è andata troppo meglio nemmeno a Sperindio, che qualche giorno prima aveva assunto la guida tecnica della Libertas. I Granata sono scesi in campo nella serata di ieri a Montecchio contro il Tre Penne, capace di prendersi il successo grazie a Lorenzo Dormi. In apertura, dopo una clamorosa opportunità dilapidata dalla Libertas nel corso del 1’, l’ex fantasista della Folgore colpisce di testa da corner per siglare l’unico gol della serata.

E se così è stato, è per la scarsa precisione degli attaccanti di entrambe le squadre – imprecisi e poco risoluti in fase di realizzazione. L’unica parata di spessore è di Migani che al 70’ chiude la porta alla discesa di Aruci, ma tante sono state le opportunità non sfruttate da entrambe le formazioni per andare a segno. Buon per il Tre Penne, capolista per una notte e capace di mantenere il passo di chi – dopo le sfide del sabato – lo precede in classifica.

Reti che arrivano invece in abbondanza in Folgore-Cailungo, la partita che ha chiuso il programma degli anticipi della decima di Campionato Sammarinese BKN301. A segno entrambi i capitani nel primo quarto d’ora, ma se l’esultanza di Piscaglia resta strozzata in gola per una posizione di off-side del difensore della Folgore, il tap-in di Iuzzolino vale il vantaggio per il Cailungo al 17’.

A nulla vale il miracolo di Pollini, capace di deviare sul palo la punizione telecomandata di Senja. Gioia effimera per i Rossoverdi, raggiunti e superati nel punteggio prima dell’intervallo: ad impattare è Santoni su rigore concesso per fallo di Iuzzolino su Bernardi. L’attaccante sammarinese, da tempo schierato da Lepri sulla linea dei difensori con buoni riscontri, sigla anche la rete del sorpasso svettando di testa su corner di Santoni.

Nella ripresa il Cailungo resta in inferiorità numerica per l’espulsione di Iuzzolino, precedentemente ammonito nell’episodio del rigore dell’1-1. La Folgore impiega due minuti per approfittarne e ipotecare il successo col l’acuto dell’ex Urbinati, che decide di non esultare dopo il gol segnato alla sua precedente squadra. In pieno recupero gli uomini di Lepri calano il poker con Giardi, bravo a capitalizzare un pallone vagante in piena area di rigore.

Campionato Sammarinese BKN301 2022-23, 10. giornata:

Libertas Tre Penne 25/11 0-1 Montecchio

Pennarossa La Fiorita 26/11 1-2 Montecchio

Cosmos Fiorentino 26/11 4-0 Domagnano

Tre Fiori Domagnano 26/11 2-1 Fiorentino

Folgore Cailungo 26/11 3-1 Montecchio

Faetano Juvenes-Dogana 27/11 15:00 Fiorentino

Murata Virtus 27/11 15:00 Montecchio

Riposa San Giovanni

FSGC | Ufficio Stampa

Meteo Rimini
booked.net