Indietro
menu
i protagonisti

Prosa, comico e concerti. La stagione del Teatro Pazzini Verucchio

In foto: il cartellone
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
dom 20 nov 2022 09:55 ~ ultimo agg. 10:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Teatro Pazzini di Verucchio è pronto ad accogliere la nuova stagione 2022-2023. Arrivato al sesto anno, con la gestione e direzione artistica di Fratelli di Taglia, continua l’impegno tra l’amministrazione Comunale di Verucchio e la compagnia, proponendo il Teatro come veicolo e volano per un turismo culturale che valorizzi sempre più il piccolo borgo.

IL CARTELLONE

prosa e comico

Venerdì 16 dicembre 2022 apripista della stagione sarà lo spettacolo omaggio al varietà “I Ribaltati” di e con Sergio Casabianca & Alberto Guiducci. Dal grande Ettore Petrolini per arrivare a Totò, Macario, Aldo Fabrizi, Ugo Tognazzi, e tanti altri. Comici straordinari che hanno fatto scuola e sono stati pionieri di un nuovo modo di fare comicità.

Sabato 11 febbraio 2023 in scena Lorenzo Maragoni campione mondiale poetry slam 2022, campione italiano poetry slam 2021, spettacolo menzione speciale della critica al NoLo Milano Fringe Festival 2021, spettacolo finalista al Festival Inventaria 2021. ‘Stand up poetry’ è uno spettacolo di poesia, un concerto senza musica, una playlist di pezzi che parlano dell’amore, del lavoro, dell’arte, della stessa poesia. In bilico tra reale e surreale, tra spoken word e stand up comedy, un’ora per scoprire un nuovo modo di fare poesia.

Sabato 18 febbraio 2023 sarà Maria Pia Timo con Una donna di prim’ordine di Roberto Pozzi e Maria Pia Timo, Regia di Roberto Pozzi, a salire sul palco del Pazzini. Controsensi, rimedi, teorie scientifiche e non, riflessioni, metodi giapponesi, metodi della nonna, utopie e assurdità del nostro vivere, sostegni farmacologici-omeopatici-stupefacenti… e soprattutto tante risate. Questi e altri ancora sono gli elementi portanti di un divertente e accorato a-solo per la ricerca della felicità in uno spettacolo che forse cambierà un po’ le vostre abitudini.

Sabato 4 marzo 2023 Federica Cifola con Mamma…zzo!!! Federica Cifola, nello spettacolo, ironizzerà sul ruolo di madre, ponendosi dubbi e inquietanti interrogativi, analizzando anche i percorsi di alcune mamme famose della storia, della politica e dell’attualità: dalla mamma di Nerone alle prese con un bambino “focoso”, alla mamma di Renzi alle prese con un figlio che rottamava i vecchi giocattoli.

Sabato 1 aprile 2023 sarà l’ironia di Giobbe Covatta a parlarci del riscaldamento del pianeta co 6° (sei gradi). Perché  6gradi? Il numero ha un forte significato simbolico: rappresenta l’aumento in gradi centigradi della temperatura del nostro pianeta. Tutto ciò che vedremo nel corso dello spettacolo è collocato nel futuro in diversi periodi storici nei quali la temperatura media della terra sarà aumentata di uno, due, tre, quattro, cinque e sei gradi. Da Giobbe Covatta uno spettacolo dove comicità, ironia e satira si accompagnano alla divulgazione scientifica su grandi temi del nostro secolo: sostenibilità del Pianeta e delle sue popolazioni.

I concerti:

Giovedì 22 dicembre 2022, sarà in scena il tradizionale Concerto Gospel di Natale, direttamente da Washington D.C., torna in Italia il gruppo gospel “Nate Brown & One Voice”, con una selezione dei migliori elementi dal coro gospel americano. Nate Brown ha frequentato il Duke Ellington College of Music di Washington e ha contribuito al successo della Duke Ellington Jazz Band, con cui si è esibito in Inghilterra, Francia, Belgio e Canada.

Domenica 1 gennaio 2023 Ore: 17.30, il Concerto lirico di Capodanno, ad ingresso liberosarà occasione per festeggiare il nuovo anno appena arrivato, con il Soprano Reiko Higa, il Tenore Mauro Montanari, al Pianoforte M° Fabrizio Di Muro, con la partecipazione straordinaria del Coro Lirico della Regina di Cattolica, diretto dal Maestro Gilberto Del Chierico.

Venerdì 13 gennaio 2023 Il Concerto della Banda dell’Ortica racconterà la “Storia D’Italia” attraverso la canzone d’autore. Spettacolo di teatro-canzone che ripercorre a grandi linee la storia del nostro paese attraverso le canzoni degli interpreti più importanti. Un progetto che vuole restituire dignità alla nostra storia in modo diretto in assenza di proclami e di retorica. Da Dalla a Rino Gaetano, da De Gregori a Fossati un percorso che ci appartiene e che va riscoperto, un modo per restituire dignità alla nostra storia.

Sabato 21 gennaio 2023 Concerto/tributo, la band Floyd Quartet porterà sul palco il concerto Pink Floyd live at Pompei & 1972Il Progetto “FLOYD QUARTET” è ideato per far rivivere i concerti live dei Pink Floyd del periodo 1967-1972. I brani selezionati saranno riproposti fedelmente utilizzando strumentazione vintage (parte della collezione Fender Vintage) come tastiere, chitarre e bassi, batteria, effetti analogici, amplificatori, gong che accompagneranno il pubblico alle atmosfere dei primi concerti dei Pink Floyd.

Venerdì 10 marzo 2023 Sergio Casabianca canta I Nomadi nell’impronta di Augusto Daolio. Insieme alla band composta da cinque talentuosi musicisti. Un emozionante tributo ai Nomadi dell’epoca d’oro di Augusto Daolio, di cui verranno riproposte le canzoni più celebri: Ho difeso il mio amore, Ma che film la vita, Crescerai, Stagioni, e tante altre ancora. Un viaggio alla riscoperta di una voce e di un gruppo che hanno fatto la storia della musica italiana.  Lo spettacolo si serve inoltre dell’ausilio di immagini che lo rendono ancora più emozionante andando a completare un quadro perfetto.

Drammaturgie contemporanee NEXTGEN in collaborazione con ATER Fondazione e AGIS Lombardia:

Sabato 15 aprile 2023 il primo dei due appuntamenti con le nuove drammaturgie NEXTGEN. La Compagnia Lumen. Progetti, Arti, Teatro porta in scena Taxi Light Vigil di Darren Donohue, con Gabriele Genovese e Camilla Violante Scheller
regia Elisabetta Carosio, in collaborazione con Campo Teatrale , Teatro dell’Armadillo, Outis centro di nuova drammaturgia.

Una serie di chiamate anonime e di indizi sparsi nell’ufficio guidano i protagonisti in quello che sembra un vero e proprio viaggio psichedelico attraverso cui entrano in contatto con i propri peggiori mostri. L’onirico, il grottesco e l’ironia del testo diventano i mezzi con cui questa commedia noire si apre la strada nella coscienza di chi guarda facendo sorridere e ridere il pubblico oltre che metterlo in condizione di provare una grande simpatia per i personaggi e per i loro drammi.

Sabato 22 aprile 2023 ultimo appuntamento di stagione con il secondo spettacolo dedicato alle NEXTGEN. La Compagnia Caterpillar presenta Argonauti e Xanax

Di Daniele Vagnozzi, con Luigi Aquilino, Edoardo Barbone, Denise Brambillasca, Gaia Carmagnani, Pietro De Nova, Eugenio Fea, Ilaria Longo, Regia di Daniele Vagnozzi.

In tempi come questi l’ansia è come l’aria, è l’habitat naturale delle nostre vite, la premessa che non vedi, la conditio sine qua non. E anche quando non ne parli, ne parli. Sette ragazzi, ex compagni di liceo, si ritrovano per risolvere il mistero di un amico: Marco, il più brillante e ambizioso di loro, da anni all’estero, è finalmente tornato in città, ma si è chiuso in casa e non vuole saperne di uscire. Sarà così che il gruppo, come una vera squadra di salvataggio, proverà a fare breccia nella fortezza in cui è rinchiuso, fino a scoprire che le mura che imprigionano l’amico sono quelle dell’ansia e degli attacchi di panico.

PREZZI, ABBONAMENTI, PREVENDITA ON LINE

Prezzi calmierati con riduzione speciale di 2 euro sul biglietto intero per under 25, over 65, soci Arci e youngERcard.

Carnet biglietti in abbonamento intero: 7 spettacoli, prosa comico e nuova drammaturgia: intero 73 euro – ridotto 62 euro.

Per informazioni e prenotazioni tel. 320 5769769

Prevendita online: www.liveticket.it/teatropazziniverucchio

www.fratelliditaglia/teatropazziniverucchio

facebook: Teatro Eugenio Pazzini Verucchio

 instagram: Teatro Pazzini Verucchio

Mail: teatropazziniverucchio@gmail.com

Teatro Pazzini Verucchio via S. francesco n. 12 Verucchio (Rimini)

“In un mondo in cui tutto scorre alla velocità della luce, c’è un grandissimo bisogno di luoghi della cultura, di spazi in cui regalarsi del tempo senza tempo per nutrirsi di emozioni e saperi. Realtà come Verucchio e comunità come la nostra vedono nel teatro un punto di riferimento, un luogo di incontro e condivisione non solo fra residenti, vista la comprovata capacità di richiamare decine e decine di appassionati che si muovono per regalarsi un bello spettacolo: ancor più oggi, dopo la terribile pandemia che ha “allontanato”  le persone le une dalle altre. Ringraziamo quindi la Compagnia Fratelli di Taglia per il lavoro encomiabile sempre portato avanti negli anni e anche in quei mesi di apice del virus, quando ha sfruttato ogni finestra possibile adattandosi ai vari provvedimenti per proporre qualche appuntamento approfittando soprattutto dei mesi estivi e degli spazi aperti” commentano la sindaca Stefania Sabba e l’assessora alla cultura Linda Piva: “Ora che finalmente i sipari si riaprono su spazi senza limitazioni siamo quindi orgogliosi di presentarci anche nell’inverno 2022-2023 con una proposta come da tradizione di assoluta qualità e per tutti i pubblici”.

 

]