Indietro
menu
progetti sinergici

Primo step ufficiale per il piano strategico condiviso tra Rimini e San Marino

In foto: foto di gruppo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 8 nov 2022 15:20 ~ ultimo agg. 15:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha preso avvio formale l’intesa istituzionale tra Rimini e la Repubblica di San Marino per l’elaborazione di un piano strategico condiviso che, per la prima volta nella storia delle relazioni di contiguità territoriale tra la più antica Repubblica del mondo e la città di Rimini, stabilirà una serie articolata di progetti sinergici e di collaborazioni.

Questa mattina si è insediato ufficialmente il Comitato Promotore istituzionale, ovvero il tavolo di lavoro dell’organo di governance politico preposto all’attuazione dell’Intesa, dando così il via formale e operativo all’accordo senza precedenti tra Rimini e la Repubblica di San Marino siglato nel luglio scorso.

L’insediamento del tavolo di lavoro è stato anche l’occasione per fare il punto sui temi prioritari da trattare negli ambiti di concertazione per impostare il percorso della pianificazione strategica: dagli obiettivi da sviluppare nel medio-lungo termine, come quelli legati alle politiche infrastrutturali e sanitarie, alla riqualificazione ambientale ed energetica, a quelli da sviluppare nel breve-medio periodo come quelli legati ai temi dello sport e degli eventi sportivi, che già da tempo vedono le realtà di Rimini e della Repubblica di San Marino fare squadra, o quelli legati al turismo e agli effetti del caro energia che hanno un forte impatto sul territorio, soprattutto per le imprese e le attività economiche.

Il prossimo step è l’avvio dei lavori dei board tecnici e dei focus group costituiti da tecnici competenti sui vari temi trattati che si riuniranno periodicamente per ciascun ambito tematico in grado di avere un impatto di livello interterritoriale e intersettoriale: da infrastrutture, trasporti e logistica, a transizione ecologica, cultura, sviluppo economico, turismo, sport e benessere.

Nella sede del Comune di Rimini, alla presenza del Sindaco Jamil Sadegholvaad, dell’Assessore allo sport e patrimonio Moreno Maresi, del capo di gabinetto Riccardo Fabbri, del Segretario generale del Comune di Rimini Diodora Valerino e della delegazione dei Segretari di Stato della Repubblica di San Marino composta dal Segretario di Stato per gli Affari Esteri, per la Cooperazione Economica Internazionale e le Telecomunicazioni, Luca Beccari, il Segretario di Stato per la Sanità, la Sicurezza Sociale, l’Innovazione Tecnologica e gli Affari Politici Roberto Ciavatta, il Segretario di Stato per il Lavoro, la Programmazione Economica, lo Sport e i Rapporti con l’AASS Teodoro Lonfernini, il Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura, l’Università e la Ricerca Scientifica, le Politiche Giovanili, Andrea Belluzzi, il Segretario di Stato per l’Industria, l’Artigianato e il Commercio, la Ricerca Tecnologica, la Semplificazione Normativa, Fabio Righi, si è dato il via ai lavori del tavolo che darà attuazione alla pianificazione e che è costituito da otto membri politici – in rappresentanza paritetica della Repubblica di San Marino e del Comune di Rimini – competenti per materia, a seconda dei temi trattati.