Indietro
martedì 7 febbraio 2023
menu
Al Club Nautico Rimini

Panathlon Club Rimini: Marco Mercuriali racconta le sue America's Cup

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 17 nov 2022 22:17
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Club Nautico Rimini, senza dubbio sede ideale per parlare di vela, ha accolto in grande stile i Soci del Panathlon Rimini ed il loro Governatore di Area5 Francesco Franceschetti per ascoltare, mercoledì 16 novembre, il coinvolgente racconto di Marco Mercuriali, pluripremiato velista di provata esperienza che si è distinto sia in ambito olimpico, sia nelle entusiasmanti sfide di Coppa America.

Marco Mercuriali, presentato dal Socio Franco Pagliarani, ha illustrato con dovizia di particolari i tanti aspetti: legali, agonistici, umani e tecnologici dell’America’s Cup alla quale prese parte fin dal 1982 come membro dell’equipaggio e preparatore atletico di Azzurra, la prima sfida italiana alla coppa delle 100 ghinee a Newport nel 1983.

Dopo un lungo periodo dedicato alla vela olimpica ritornò nel 1997 a fare parte del Team Luna Rossa Prada Pirelli in tutte le America’s Cup alle quali Luna Rossa ha preso parte: Auckland 2000 e 2003, Valencia 2007, San Francisco 2013, Auckland 2021. L’edizione del 2017 alle Bermuda lo ha visto partecipare con Oracle Team USA.

Ritornerà a Barcellona nel 2024 col Team Luna Rossa Prada Pirelli per quella che sarà la sua ottava America’s Cup, a distanza di 32 anni dalla “sua” partecipazione olimpica del 1992 con l’abbraccio dei panathleti riminesi.

Nel corso della serata il Governatore Franceschetti ha consegnato, a nome della Fondazione Chiesa del Panathlon International, al Presidente del Panathlon Rimini, Prof. Gianluca Riguzzi, il “Domenico Chiesa Award”, una delle massime onorificenze panathletiche, con la seguente motivazione: “Dopo aver ricostituito il Club Panathlon a Rimini, ha saputo trasmettere con passione e dedizione i valori panathletici anche durante la pandemia collegandosi con gli studenti liceali per diffondere I princìpi di etica e sport, per poi metterli in pratica, nel segno dello “sport per tutti”.

Ufficio Stampa Panathlon Rimini