Indietro
menu
il regolamento fa discutere

Niente fotovoltaico nel centro storico di Santarcangelo. Per Samorani è discriminatorio

In foto: il capogruppo Domenico Samorani
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 30 nov 2022 17:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il capogruppo di Bene in Comune Domenico Samorani critica la delibera sul nuovo regolamento per il fotovoltaico a Santarcangelo che ne vieta l’installazione in centro storico (vedi notizia). Per Samorani “anacronistica oltre che discriminatoria”.
Spiega il consigliere: “È chiaro a tutti che il centro storico di Santarcangelo sia alquanto disomogeneo dal punto di vista architettonico con un patrimonio artistico residuale rispetto al resto degli edifici che lo abitano. In un momento di crisi energetica che colpisce le famiglie e le attività commerciali, questa amministrazione preferisce accontentarsi eliminando il problema con un divieto. Chi governa un paese ha l’obbligo di servire i suoi cittadini e di spendersi, faticando, per offrire loro regole e servizi adeguati”.
L’invito: “Basta con i divieti massimalisti che colpiscono in modo indiscriminato. Se è vero che amministrare è il vostro lavoro, fatelo nel rispetto delle i diritti e delle diversità. Non potete cavarvela con un divieto. Mostrate abnegazione e attenzione ai diritti di tutti e non solo a parole, ma coi fatti. Sto parlando di “diritti civili” perché oggi il costo dell’energia è un attacco al diritto delle famiglie di pagare il giusto per riscaldare le proprie case, e al diritto dei commercianti di produrre lavoro ed evitare licenziamenti”.