Indietro
menu
Aveva 96 anni

Morto Amos Piccini, pilastro del teatro dialettale riminese

In foto: Amos Piccini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 14 nov 2022 17:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

All’età di 96 anni è morto Amos Piccini, uno dei pilastri del teatro dialettale riminese. Scrittore e commediografo, nel 2009 pubblicò per le edizioni “Il Ponte” i “Fat e mirecul di apostul”, una versione dialettale degli Atti degli Apostoli. Non era però la prima volta che si confrontava con temi sacri visto che pubblicò per Guaraldi anche “Al stori ad gisò”. Piccini, che tradusse in dialetto anche il Pinocchio di Collodi, nei suoi testi era solito usare umorismo ed ironia per “scavare a fondo e riflettere su noi stessi, sui pregi e difetti della nostra città e di chi la vive” ricorda anche il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad in un post su fb. “Un talento tanto raro che mancherà alla vita culturale della nostra città” conclude, rivolgendo le condoglianze ai famigliari a nome di tutta la comunità riminese.

Il servizio di Icaro TV del 2009