Indietro
domenica 29 gennaio 2023
menu
Volley A2 Femminile

L'Omag-MT mercoledì sera giocherà a San Bonifacio contro l'Ipag

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 8 nov 2022 08:58 ~ ultimo agg. 9 nov 00:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’Omag-Mt è attesa al PalaFerroli di San Bonifacio per il confronto con l’Ipag Sorelle Ramonda Montecchio di coach Marco Sinibaldi. Non c’è tempo per festeggiare la bella vittoria contro l’Anthea Vicenza perché coach Barbolini e le sue atlete devono preparare la trasferta per San Bonifacio e già lunedì sono state impegnate negli allenamenti e nella visione del video per studiare l’avversario.

Non sarà certamente una trasferta facile quella di mercoledì 9 novembre. Il sestetto marignanese dovrà affrontare una delle squadre più attrezzate del girone B. L’Ipag, così come l’Omag-Mt, ha cambiato molto il roster per questa stagione e sfrutta, principalmente, la forza d’urto del trio laterale (Angelina, Mazzon e Tanase). La squadra veneta è molto solida sia in difesa, sia in chiave offensiva. Con la palleggiatrice Bartolucci gioca una palla molto spinta e veloce e si avvale di un libero di grande esperienza.

Abbiamo chiesto al presidente Stefano Manconi un commento sulla prossima gara.

Presidente, avete ottenuto un’importante vittoria contro l’Anthea ma con la mente siete già proiettati alla gara di mercoledì sera?
“Contro il sestetto di Vicenza abbiamo ottenuto una vittoria rilevante. Ancora una volta, purtroppo, siamo partiti con un ritmo blando e così abbiamo perso il primo parziale. Fortunatamente le ragazze si sono riscattate e hanno scavato la differenza reale che c’è fra noi e l’Anthea. Conquistare i tre punti era importante ma auspico di non dover rimontare sempre un set perché poi vincerne tre di fila ogni volta, per non lasciare punti in classifica, non è sempre semplicissimo. Contro l’Ipag Sorelle Ramonda sarà una partita molto difficile perché incontriamo una squadra che è stata allestita bene, è un sestetto molto competitivo e quindi in questa gara dobbiamo ripetere ciò che abbiamo mostrato a Roma, vale a dire cominciare in maniera adeguata il match, partendo concentrati e determinati abbinando però anche una battuta aggressiva sin dal primo punto della partita e non aspettare, come ci succede sovente, il secondo o terzo set”.

Giorgia Caforio è consapevole delle difficoltà che riserva la trasferta di San Bonifacio, ma è comunque fiduciosa sull’esito dell’incontro. “Era importante vincere questa partita, riscattare la sconfitta di Roma – afferma il libero marignanese -. I successi apportano sempre morale e grinta. Siamo consapevoli che la trasferta contro Montecchio è molto insidiosa ma se riusciremo a esprimere il nostro gioco, possiamo sicuramente fare bene”.

Anche la centrale Chiara Salvatori è felice per la vittoria conseguita nella terza domenica di campionato ed è carica e pronta per affrontare una nuova sfida. “Non abbiamo avuto tempo per pensare alla vittoria – esclama Chiara –, perché già ieri pomeriggio eravamo in palestra per allenarci. Andremo a San Bonifacio cariche e felici per la vittoria riportata sull’Anthea. Ora dobbiamo guardare avanti, cercheremo di migliorare ancora le nostre prestazioni, dobbiamo giocare serene ed esprimere le nostre potenzialità. Io sono fiduciosa”.

Curiosità. È dal 2020 che i due sestetti non si sono più incrociati. Nell’ultima partita, la quarta del girone di ritorno della Regular Season, girone est, la squadra marignanese ha violato il campo delle vicentine con un netto 0/3 (23/25; 23/25; 21/25).

Le due squadre si sono incontrate per ben sei volte e la bilancia pende a favore del sestetto marignanese che ha vinto ben cinque incontri. L’Omag-Mt ha conquistato 17 set e ne ha persi 6, mentre i punti fatti sono 533, contro i 471 subiti.