Indietro
menu
spostamento in vista

7° Reggimento Aviazione Vega, avvicendamento alla guida. Il futuro del Vassura

In foto: © Manuel Migliorini / Adriapress.
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 18 nov 2022 16:39 ~ ultimo agg. 19 nov 14:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è svolta oggi all’aeroporto Vassura di Rimini la cerimonia per l’avvicendamento alla guida del 7° Reggimento Aviazione dell’Esercito “Vega”.

E’ il Colonnello Enrico Tamagnone, proveniente dal Comando Operativo di Vertice Interforze, il nuovo comandante del 7° Reggimento di Aviazione Vega. Dopo tre anni, il Colonnello Marco Cardillo lascia Rimini per un incarico a livello internazionale a Salonicco. Tre anni importanti, con un contributo fondamentale nel supporto alla gestione della pandemia, dal trasporto dei malati alla distribuzione di presidi e allestimento dei punti tampone, ma anche tanto altro.

L’avvicendamento è stata anche l’occasione per parlare del futuro degli spazi del Vassura. La parte  attualmente occupata dall’aviazione sarà spostata da mare a monte della pista. Gli spazi lasciati liberi saranno ceduti all’aeroporto civile ma ospiteranno anche un asilo e una scuola. A monte ci saranno anche nuovi hangar per gli elicotteri.

Alla cerimonia, presieduta dal Comandante della Brigata Aeromobile “Friuli”, Generale di Brigata Massimiliano Belladonna, sono intervenuti il Prefetto di Rimini, Dottor Giuseppe Forlenza, le autorità civili e militari locali, i Gonfaloni della città di Rimini e di Riccione e i Labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.
Il Colonnello Cardillo lascia il comando del “Vega” dopo tre anni. “Un periodo intenso” – ha detto nel suo discorso di commiato – “in cui il Reggimento è stato protagonista di diverse attività addestrative ed operative in Italia e all’estero. In particolare, sul territorio nazionale, il Vega è stato impegnato in prima linea in supporto alle Istituzioni locali nell’emergenza sanitaria Covid19, rinforzando i già saldi rapporti con le Amministrazioni del territorio, ritenute fondamentali per creare quel necessario legame con i cittadini, dimostrando di esserci sempre”.
Nel corso del periodo di comando, inoltre, sono state affrontate importanti sfide logistiche ed infrastrutturali, caratterizzate da un piano di completo rinnovamento del Reparto di volo.
Il Comandante cedente ha infine espresso un sentito ringraziamento a tutto il personale del Reggimento per il lavoro svolto, per la passione e la motivazione dimostrate nel servizio e per il sentimento di sincera appartenenza all’unita di volo.
Il Colonnello Cardillo assumerà un nuovo incarico in ambito internazionale presso il “Greece Headquarters” del NATO Rapid Deployable Corps (NRDC-GR) a Salonicco.
Il Colonnello Tamagnone proviene dal Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI).

 

]