Indietro
venerdì 27 gennaio 2023
menu
Campionato Sammarinese Futsal

La Juvenes-Dogana Futsal non sfonda, la Virtus ne approfitta nel finale

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 9 nov 2022 17:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una partita d’attacco, ma senza concretizzare. La Juvenes-Dogana si ferma contro la Virtus, che vince 3-0 nel sesto turno del Campionato sammarinese di futsal, sbloccando l’incontro con un rigore a fine primo tempo e chiudendolo nei minuti conclusivi.

“Sono una squadra ben organizzata e fisica, che difende bene e riparte con qualità e velocità – commenta l’allenatore biancorossoblù, Claudio Zonzini -. Lo sapevamo e abbiamo condotto molto bene il primo tempo a livello di gioco, attaccando in maniera ordinata e senza subire ripartenze, ma ci è mancata la fase realizzativa e alla fine abbiamo subito goal su calcio di rigore. Tuttavia, siamo sempre rimasti in partita”.

A sbloccare l’incontro è stato Paolo Casadei, al 26′, tuttavia la sfida è stata in bilico fino a pochi minuti dalla fine: il raddoppio di Giuliano Sensoli è arrivato solo al 54′, mentre il 3-0 di Andrea Righi è arrivato durante il recupero, al 61′, quando la Juvenes-Dogana era tutta proiettata all’attacco, con tanto di portiere di movimento, nel tentativo di riaprirla. “Abbiamo spinto anche nella ripresa, mentre la Virtus, forte del vantaggio, cercava di tenere il ritmo basso, giocando con palla lunga per evitare di perderla vicino alla propria porta – prosegue Zonzini -. Trovavano spesso la profondità con i lanci lunghi del portiere e spezzavano il nostro pressing alto. Poi è arrivato il 2-0, da un errore nostro su un passaggio, intercettato dagli avversari. Forse abbiamo attaccato con poca convinzione, ma la sensazione è sempre stata quella di una partita che avremmo potuto riaprire: sarebbe bastata una scintilla”.

Questo stop chiude una prima parte di stagione positiva per la squadra di Serravalle, ma fitta di partite, perciò mister Zonzini sa che non può abbattere il morale: “Dispiace perché venivamo da un buon momento, al di là della sconfitta con il La Fiorita. In ogni caso, il nostro percorso di crescita deve continuare, non dobbiamo abbatterci, dobbiamo darci dentro e i risultati arriveranno ancora. Finito questo trittico di partite talmente ravvicinate da impedirci di allenarci, contando anche il ponte di Ognissanti, ora riprendiamo la classica routine, cercando di recuperare mentalmente e fisicamente. Il campionato è ancora lungo, proveremo a ripartire anche dimenticando queste due sconfitte arrivate in partite in cui abbiamo faticato a creare occasioni da goal, nonostante l’atteggiamento positivo dei ragazzi. La fiducia c’è, ora ci prepareremo per giocare al meglio lunedì, contro un’altra squadra fisica come il Murata. Dovremo avere ben chiare le idee che vogliamo mettere in campo, magari recuperando anche qualche giocatore acciaccato, perché davanti cominciano a scappare e noi vogliamo rimanere agganciati per giocarci le posizioni migliori in vista dei playoff”.

Altre notizie
di Icaro Sport
Meteo Rimini
booked.net