Indietro
martedì 31 gennaio 2023
menu
Campionato Sammarinese

La Fiorita cerca continuità contro la Libertas. Intervista a Grassi

In foto: Andrea Grassi
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 12 nov 2022 13:22 ~ ultimo agg. 17:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un’altra sosta è alle porte, ma prima c’è ancora una sfida da affrontare. Domani alle 15:00, a Montecchio, La Fiorita incontrerà la Libertas per cercare di dare continuità alla vittoria ritrovata. Dopo gli stop subiti contro Virtus e Tre Penne, i gialloblù sono tornati al successo sabato scorso contro il Fiorentino, pur con una prestazione non esaltante.

“L’importante era tornare a fare i tre punti – commenta il centrocampista Andrea Grassi -. Non abbiamo avuto una fluidità di gioco incredibile e abbiamo rischiato in qualche occasione di prendere il pareggio, o andare sotto. Una squadra come la nostra avrebbe potuto fare sicuramente meglio, ma dopo due sconfitte non è mai facile andare in campo e fare punti, anche contro l’ultima in classifica. Per nostre caratteristiche, facciamo meno fatica contro squadre più aperte, piuttosto che con quelle che si chiudono e non ci permettono di giocare. Dobbiamo imparare a chiudere prima le partite per non rischiare di dare all’avversario l’opportunità di pareggiare. L’obiettivo, comunque, era tornare a vincere e lo abbiamo raggiunto. Il come non è importante”.

Grazie alla vittoria di sabato scorso e ai risultati maturati sugli altri campi, i gialloblù sono tornati, almeno momentaneamente, in cima alla classifica.

“È un momento dell’anno in cui la classifica non va guardata più di tanto, tra riposi e il fatto che una squadra può aver affrontato avversarie più o meno forti – spiega Grassi -. Il bilancio andrà fatto a fine girone d’andata e lì sarà importante farsi trovare nelle zone alte della classifica per poi affrontare al meglio il girone di ritorno. Ora dobbiamo pensare solo a noi stessi e a dare continuità ai risultati”.

Domani c’è la Libertas, formazione in cui Grassi ha militato, seppure per pochi mesi, nella stagione 2020-2021.
“Da allora la squadra è molto cambiata – commenta -. Sono partiti bene, hanno avuto anche loro qualche difficoltà nelle ultime partite, ma sono un gruppo che ha dei valori e giocatori in grado di risolverla in qualsiasi momento. Dovremo prestare attenzione, consapevoli di dover guardare più a noi stessi che all’avversario. Sarà importante fare una buona prova perché poi c’è la sosta e vogliamo arrivarvi nel migliore dei modi”.

Per Grassi, che prima di approdare sul Titano ha sempre militato in Eccellenza e Promozione, l’avventura in gialloblù è proseguita dopo l’esperienza europea di questa estate.
“Mi sono trovato subito bene – racconta -. L’esperienza in Europa mi ha aiutato a integrarmi ancor più velocemente. Alcuni compagni già li conoscevo e da subito ho visto che si trattava di un bel gruppo. Dobbiamo ancora trovare l’amalgama migliore, capire le esigenze del compagno, muoverci meglio in campo. Cerco di mettere la mia esperienza e le mie qualità per aiutare a trovare il giusto collante”.

Ufficio stampa La Fiorita