Indietro
lunedì 6 febbraio 2023
menu
Il 5 e 6 Novembre

Il Tiro a Segno Emilia-Romagna è pronto per il Trofeo delle Regioni

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 2 nov 2022 15:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dal 5 al 6 Novembre il Tiro a Segno di Napoli ospiterà la ventiseiesima edizione del Trofeo delle Regioni, un evento in cui le prime otto regioni d’ Italia classificate in base ai punteggi dell’anno agonistico 2022 si sfidano nelle specialità di pistola e carabina ad aria compressa a dieci metri per decretare la Regione migliore dell’ anno.

La squadra del Comitato Regionale Emilia-Romagna, reduce dal secondo posto dello scorso anno, sarà composta da ventiquattro ragazzi dai dodici ai venti anni che gareggeranno divisi in team da tre in base alla categoria di appartenenza (Allievi, Ragazzi, Juniores Donne e Juniores Uomini) e che sfideranno le squadre delle altre regioni classificate: Lombardia, Veneto, Puglia, Toscana, Piemonte, Campania e Lazio.

Durante la prima giornata scenderanno in linea gli atleti di tutte le Regioni sopracitate e gareggeranno nelle discipline che coinvolgono esclusivamente armi ad aria compressa e che quindi tirano ad una distanza di dieci metri; le gare sono composte da 30 colpi per la categoria Allievi e 60 colpi per le restanti tre categorie.

Una novità di quest’ anno è invece la competizione della seconda giornata. Per la prima volta gli atleti disputeranno la gara di “mixed team”, che vedrà sfidarsi per ogni regione tre coppie di atleti (un ragazzo e una ragazza) per ognuna delle due specialità, pistola e carabina, e che si concluderà con una finale, il medal match, in cui verranno ammesse le prime sei squadre per ciascuna specialità.

La classifica finale della competizione verrà stilata sommando i punteggi di squadra ottenuti dai tre tiratori per ciascuna specialità e categoria e che decreteranno chi si aggiudicherà il “Trofeo Delle Regioni”.

Gli atleti convocati per la competizione sono per la categoria Juniores Uomini di Carabina: Mattioli Fabio (Tiro a Segno Bologna), Galli Mattia (Tiro a Segno Bologna) e Baratto Stefano (Tiro a Segno Bologna);

per la categoria Juniores Uomini di Pistola: Pasi Cesare (Tiro a Segno Lugo di Romagna), Faccioli Alessandro (Tiro a Segno Vergato), Gentilini Martino (Tiro a Segno Bologna);

per la categoria Juniores Donne di Carabina: Belicchi Rebecca (Tiro a Segno Parma), Arletti Alessia (Tiro a Segno Bologna), Vignudelli Beatrice (Tiro a Segno Vergato);

per la categoria Juniores Donne di Pistola: Zannoni Michelangela (Tiro a Segno Ravenna), Magnani Cristina (Tiro a Segno Bologna), Bertini Sofia (Tiro a Segno Parma);

per la categoria Ragazzi di Carabina: Smorta Greta Sophie (Tiro a Segno Ravenna), Formieri Agnese (Tiro a Segno Bondeno), Segurini Margherita (Tiro a Segno Ravenna);

per la categoria Ragazzi di Pistola: Pataridze Eva (Tiro a Segno Reggio Emilia), Sicignano Roberta (Tiro a Segno Parma), Borghini Carlotta (Tiro a Segno Parma);

per la categoria Allievi di Carabina: Colombini Alessandro (Tiro a Segno Parma), Silvagni Elisa (Tiro a Segno Faenza), Montanari Sofia (Tiro a Segno Lugo di Romagna);

per la categoria Allievi di Pistola: Jouhadi Adam (Tiro a Segno Bologna), Ghidorzi Giulia (Tiro a Segno Parma), Nicoletti Lucio (Tiro a Segno Rimini).

Ad accompagnare gli atleti dell’ Emilia-Romagna, oltre al Presidente del Comitato Regionale Gian Carlo Pizzasegola, la delegazione sarà composta da: Elio Prezzi (Accompagnatore Ufficiale e Coordinatore dello Staff Tecnico), Giampaolo Zattoni (Rappresentante degli atleti e Tecnico della squadra di Carabina), Claudio Suppini (Consigliere del Comitato Regionale con delega all’attività sportiva e Tecnico della squadra di Carabina), Tiziana Basile (Preparatore atletico e Tecnico della squadra di Pistola), Marco Stevoli (Tecnico della squadra di Pistola) ed Elisa Venturi Bartolini (Giudice di Gara della squadra regionale).

Consigliere del Comitato Regionale Emilia-Romagna del Tiro a Segno