Indietro
venerdì 27 gennaio 2023
menu
Basket Promozione

I risultati dei match del terzo turno

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 11 minuti
mar 1 nov 2022 16:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 11 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il terzo turno ha visto, soprattutto in Romagna, bottini individuali ben al di sopra della media. 33 punti sono stati realizzati sia da Lotti (vittoria all’overtime dei Tigers a Cattolica) che da Del Vecchio (+33 di Massa sul Sunrise) e addirittura 41 sono stati messi a segno da Conocchiari, ma il suo San Patrignano ha sorprendentemente perso a Bellaria.

Ad ovest prosegue il cammino immacolato delle neopromosse Spilamberto e Zola; nel girone D comandano Pgs Ima, Bianconeriba e Basket Village, mentre nell’E sono imbattute Welcome ed Hornets, con San Mamolo e Castenaso che si sfideranno nel posticipo della palestra “Moratello”.

GIRONE C

S. P. SPILAMBERTO – CARPINE BASKET 2015 73 – 54 (17-15; 35-24; 58-44)

Spilamberto: Bussoli 2, Badiali 5, Smerieri 9, De Martini 3, Barbieri 6, Trenti, Neri 2, Paladini
20, Prandini 5, Pantaleo 7, Caltabiano 6, Ganugi 8. All. Espa.

Carpine: Gasparini 6, Cavallotti 6, Fricatel 7, Fofie 2, Marino 3, Telhai, Marra 15, Guagliumi 15,
Muzziola, Guandalino, Marino L. All. Notari.

SPILAMBERTO – Terza vittoria consecutiva per la neopromossa Spilamberto. I padroni di casa si presentano senza Franchi, a riposo precauzionale per una forte contusione alla schiena nell’ultima uscita, ma con l’esordio del Totem Ganugi, al rientro dopo due anni di inattività.

Partono subito forte i padroni di casa con un 9-2, subito ripreso dalla giovane truppa carpigiana che, ben allenata da coach Notari, si riavvicina e sorpassa sul 12-11. Il primo periodo termina con un leggero vantaggio di due punti di Spilla (17-15), ma nel secondo quarto i padroni di casa non commettono l’errore di farsi recuperare lo strappo e terminano sul 35-24, soprattutto con tutti e 12 i giocatori entrati in campo.

Le zone, comparse nel secondo quarto tra i carpigiani, la fanno da padrone sia nel terzo che nell’ultimo quarto da entrambi i lati del campo, ma i padroni di casa, ben guidati dal rientrante Paladini, riescono a mantenere un distacco tranquillo che permette di aiutare anche Jack Ganugi di riprendere confidenza con la partita giocata (secondo tempo di qualità per il pivot modenese, che ha espresso tutta l’esperienza e conoscenza cestistica in campo).

CUS MO.RE – DIABLOS BASKET 61 – 54 (16-16; 27-26; 48-40)

Cus Mo.Re.: Botti 3, Fraccaroli 2, Compostella 7, Roncaglia 2, Fratelli 5, Petrella 6, Guidetti 2,
Villani 16, Rainer 3, Carretti 6, Kasmin 9. All. Bertani.

Sant’Agata Bolognese: Barone, Angelini 3, Belosi 6, Muzzi, Achilli 22, Baiesi 1, Mascagna,
Kablan 10, Papa 2, Bianconi 4, Almeoni 4, Verdoliva 2. All. Cevenini.

NAZARENO BK – PEPERONCINO LIBERTAS BK 51 – 75 (16-14; 24-29; 37-48)

Carpi: Ferrari 1, Manzini 6, Righi 7, Lugli, Losi 2, Guandalini, Beltrami M. 13, Canevazzi 6,
Beltrami P. 4, Prampolini 6, Termanini 6. All. Barberis.

Mascarino: Brochetto D. 20, Solmi 14, Cristofori 11, Perrotta 9, Tolomelli 9, Vinci 6, Benfenati
3, Dal Fiume 2, Tosarelli 1, Balducci, Giovannini, Carpanelli ne. All. Brochetto L.

NAZARENO – Qualche passo avanti rispetto al deserto offensivo di sette giorni prima non basta
al Nazareno per tornare alla vittoria, schiantato nel periodo finale dalla lucidità e dalle
percentuali di un Peperoncino solido e concreto contro la zona dei padroni di casa.

Parte bene Carpi, nonostante le assenze di Emanuele Bonfiglioli e Samuele Rizzo: Cristian Prampolini e Marco Canevazzi macinano gioco e canestri in un primo quarto davvero tonico per i locali, concluso in vantaggio di due lunghezze; l’alternanza delle difese e una ritrovata vena realizzatrice permette ai bolognesi l’aggancio e il sorpasso, mentre coach Barberis ruota tutti gli effettivi in campo per cercare di reggere l’urto impetuoso di Brochetto e compagni: alla sirena tra le squadre ci sono solamente 5 punti di distanza (24-29), ma la sensazione è che l’equilibrio possa rompersi da un momento all’altro.

L’allungo decisivo lo realizza la pattuglia degli esterni ospite che, con pazienza e carattere, spara dalla distanza quando lasciata libera e punisce spalle a canestro i cambi in emergenza dei piccoli carpigiani: il -11 dell’ultimo mini-break si raddoppierà nel giro di qualche minuto, con i bolognesi in pieno controllo e i padroni di casa in affanno a rincorrere: il -24 finale descrive con fredda precisione l’attuale difficoltà del Nazareno di rimanere in partita dopo le prime difficoltà, fattore su cui lo staff dovrà lavorare in vista di uno scontro importante come quello di Medolla.

MP RESTAURI – MASSACRAMENTO KINGS 55 – 47 (11-10; 28-21; 42-30)

Castelfranco: Venturi N. 3, Poluzzi 6, Gobbi 18, Violi 8, Bastia, Cavani 6, Grassi F. 4, Mallil 4,
Zucchini 2, Grassi R. 2. All. Bignotti.

Massacramento: Castano, Gamberini 3, Galassi 19, Amori M. 3, Luppi 1, Ghiacci 13, Baschieri,
Argilli, Maresi 8. All. Fiori.

SASSO – Primi due punti stagionali per la MP Restauri. Gli arancioneri di coach Bignotti superano in casa i Massacramento Kings al termine di una partita poco adatta agli esteti del bel gioco.

Grande equilibrio e pochissimi canestri nel primo periodo; il Sasso fa vedere il meglio nei due quarti centrali dove riesce ad alzare l’intensità e trovare buone soluzioni. Gobbi punisce da vicino e dagli angoli, Poluzzi festeggia il compleanno con una prova solida da 16 di valutazione e tutti gli altri portano qualcosina alla causa, il vantaggio cresce lento, ma costante fino al +15 del 35’ (53-38) che pare chiudere ogni discorso. Invece, spina completamente staccata per Sasso e gli ospiti, nonostante le rotazioni accorciate ed una evidente stanchezza, ne approfittano per dimezzare il gap fino al -8 finale.

PALL. FORTITUDO – PALL. TEAM MEDOLLA 46 – 58 (18-18; 26-35; 37-45)

Crevalcore: Govoni 12, Fabbri 4, Filippetti 5, Terzi 2, Scagliarini 11, Pedretti 2, Gualtieri,
Pederzini 6, Fedi 4. All. Lelli.

Medolla: Tommasino 5, Galeotti 3, Ziosi, Bernardi 4, Luppi 6, Baccarini 13, Duca, Baraldi 2,
Balboni, Barbieri 18, Manfredini 2, Bergamini 5. All. Giliberti.

UNIONE SPORTIVA ZOLA – MAGIC BASKET SCANDIANO 74 – 65 (27-22; 44-39; 67-52)

Zola: Baccilieri 16, Bini 15, Franchini 13, Brolis 8, Maselli 7, Guidotti 6, Stefano 4, Paolucci 4,
Brunetti 1, Cerchiari, Cevenini.

Scandiano: Maioli 17, Rossi R. 12, Rossi D. 6, Caleffi 8, Fedeli 1, Lorenzi 6, Fiore 3, Cattani,
Bartoli 12. All. Martinelli.

CLASSIFICA
U.S. Zola Predosa, S.P. Spilamberto 6; Peperoncino Mascarino*, Cus Mo.Re. 4; Diablos Sant’Agata Bolognese*, Massacramento Kings MSP, Nazareno Carpi, Carpine, Cus Mo.Re., Sasso Castelfranco, P.T. Medolla 2; Magic Scandiano**, Fortitudo Crevalcore 0.

GIRONE D

LOVERS – PGS IMA 56 – 63 (19-12; 31-27; 39-45)

Galliera: Malagutti 7, Benassi Bocciolini 12, Marmocchi ne, Gnan 14, Ramponi L. 6, Cerciello 2,
Orsini, Manferdini, Iannicelli 4, Nardi 8, Colombara ne, Ramponi D. 3. All. Atti.

PGS Ima: Demetri 4, Tosiani 4, Cocchi 2, Neri 6, Masetti, Baccilieri 4, Natalini, Lugli 19,
Torriglia 10, Asciano 5, Baldazzi 9, Grandi. All. Salvarezza.

GALLO BASKET – CENTRO MB ARCOVEGGIO 57 – 72 (18-15; 36-38; 48-53)

Gallo: Ramponi M. 10, Magni 10, Mantovani 10, Corbucci 9, Lomazzi 8, Fortini 4, Calzolari 2,
Grazia 2, Ramponi P. 1, Gozza 1, Di Biase, Gaiba. All. Mennitti.

CMA: Piazzi 14, Frattoloso, Rosati 33, Madroni 9, Siena, Barone, Venturi 5, Arletti 2, Caffagna
5, Venturini, Youbi 4, Franzioni. All. Orefice.

S. VANINI – P.G.S. CORTICELLA 55 – 41 (16-7; 23-21; 38-35)

Horizon: Turrini 1, Pucci, Pasquali 5, Muscò 2, Varrotto R. 8, Nasi 8, Cola, Guidi 6, Varrotto S.,
Varrotto M. 13, Ferrulli 8, Grippo 4. All. Muscò G.

PGS Corticella: Albazzi F. 7, Valgimigli, Albazzi G. 4, Simoni 13, Tolomelli 3, Fiorentini 5,
Candini 2, Ardizzoni 2, Polmonari 2, Varignana 1, Brighenti 2. All. Totta.

SPARTANS BASKET – NAVILE BASKET 75 – 59 (21-19; 34-40; 49-53)

Spartans Ferrara: Virgili 7, Vaianella 5, Ricci, Lever 3, Marabini 14, Leprotti 11, Terzi 10,
Baraldi 2, Stocco 1, Madella 13, Ponsanesi 9. All. Ciliberti.

Navile: Gianninoni 2, Fioravanti 4, Maccaferri 7, Carlotti 18, Behzadi 3, Zanarini 4, Billi 5,
Fenderico, Santinelli, Bardasi 10, Sgherri 2, Scapinelli 4. All. Corticelli.

NAVILE – Seconda sconfitta per il Navile Basket, che ancora una volta è vittima di un blackout nell’ultimo quarto e con un parziale di 26-6, gli Spartans ribaltano la partita. I biancorossi, dopo 33’ praticamente sempre in vantaggio, crollano totalmente, vittime dei soliti errori più mentali che altro, con i padroni di casa bravi a cogliere l’occasione.

Cronaca: quintetto Navile con Bardasi, Carlotti, Sgherri, Zanarini e il rientrante Billi, mentre Coach Ciliberti parte con Vaianella, Lever, Ponsanesi, Marabini e Terzi. Quest’ultimo apre il match con una tripla, ma il Navile replica con il canestro di Sgherri e la tripla di Carlotti, che segna 8 punti consecutivi, dando il vantaggio ai propri colori.

Con Ponsanesi subito gravato di 2 falli, è Leprotti a mettere punti sul tabellone per gli Spartans, assieme a Terzi e 2 liberi di Madella. La partita prosegue in equilibrio, con Gianninoni, Carlotti e Behzadi a segno per il Navile. Una tripla di Vaianella e 4 punti di Maccaferri fissano il punteggio sul 21-19 Spartans a fine primo quarto.

Nel secondo periodo, il Navile gioca la sua miglior pallacanestro, con 4 punti di Fioravanti e 2 liberi di Scapinelli si riporta in vantaggio. Cinque punti di Marabini tengono a galla gli Spartans, ma Billi e Zanarini finalmente danno un po’ di incisività interna al Navile, che scappa sulla tripla di Bardasi che vale il +7. Madella riporta gli Spartans a -4 con la tripla, ma Bardasi trova uno splendido canestro che fissa il punteggio sul 34-40, con il quale si va all’intervallo di metà partita.

Il terzo quarto si apre ancora con il trio Bardasi-Carlotti-Gianninoni ad aprire le marcature per il Navile, con i soli Madella e Vaianella a segno per gli Spartans. Un canestro incredibile di Billi vale il 40-48, ma qui il Navile si pianta e subisce un contro break di 8-0, con Ponsanesi e Madella a ricucire. Due liberi di Scapinelli, una tripla di Bardasi e un libero di Terzi fissano il punteggio sul 49-53 a fine terzo quarto. Ultimo periodo che si apre con la tripla di Marabini, alla quale segue un canestro di Carlotti, 52-55.

Qui il Navile si pianta, vittima di errori tecnici figli di un atteggiamento mentale sbagliato: forzature, 1vs1, calo drastico in difesa. Gli Spartans volano via con 6 punti di Marabini, i canestri di Leprotti e Ponsanesi, mentre il Navile segnerà solo un libero con Carlotti e una tripla con Behzadi.

POL. DIL. FARO – BNBA ROUTE64 45 – 67 (13-17; 31-27; 41-48)

Argenta: Porcellini 13, Malagolini 12, Fumolo 10, Stabellini 4, Fuschini 2, Bonora 2, Mottaran 2,
Mambelli, Macchia, Dalpozzo, Bianchi, Pallotti ne. All. Carnaroli.

Baricella: Ricci 18, Frazzoni 14, Pedrielli 12, Giordani 9, Gamberini 7, Giordani M. 3, Legnani 2,
Oseliero, Samorì, Sgarzi, Tradii, Minozzi G. ne. All. Minozzi M.

VIS 2008 – BASKET VILLAGE 63 – 65 (16-19; 37-38; 51-52)

Vis Ferrara: Santi, Garbo 2, Mangano ne, De Pisi 13, Accorsi 3, Baseggio 12, Marianti Spadoni
6, Cervati, Chieregatti 15, Castaldini 3, Gilli 3, Pallotta 6. All. Bonora.

Granarolo: Misciali 5, Bertusi 3, Ventura A 8, Guastaroba 4, Tonelli, Calanchi 3, Mongardi 10,
Carati ne, Bertuzzi 14, Martinelli 11, Banzi 7, Kamta Ouemba ne. All. Cavicchioli.

VIS 2008 – La Vis spaventa il Basket Village, ma per portare a casa i due punti, non è bastata
una buona prestazione.

Primi due quarti molto equilibrati, con le due squadre che rispondono canestro su canestro, primo quarto chiuso sotto 16 a 19. Nel secondo periodo gli avversari arrivano a un massimo vantaggio di 6 punti di distacco, ma la Vis reagisce. Si arriva alla pausa lunga sul 37-38. Dopo la pausa lunga, la storia non cambia: i biancoazzurri alternano ottime difese e buoni attacchi a palle perse troppo banali.

Squadra ospite, invece, che sfrutta la maggiore fisicità sotto il canestro, catturando molti rimbalzi offensivi che concedono troppe seconde opportunità; la gara comunque rimane molto equilibrata e si arriva al 30’ sul 51 a 52. Negli ultimi 10’ di gioco la gara è palpitante, la Vis riesce a mettere il muso davanti, ma si arriva all’ultimo minuto di gioco con il punteggio in equilibrio.

Arriviamo agli ultimi 24 secondi di partita con Granarolo che segna il tiro libero del +3, 62 a 65. Vis che, nell’attacco seguente, tenta di pareggiare con uno schema da 3 punti per tiro di Chieregatti, che subisce fallo, quando manca 1″ alla fine. Purtroppo, l’atleta estense segna solo uno dei tre tentativi e si conclude la partita con la vittoria del Basket Village per 65 a 63.

CLASSIFICA
Pgs Ima BO, Basket Village Granarolo, Bianconeriba Baricella 6; Spartans Ferrara, Horizon Trebbo 4; Galliera Lovers, PGS Corticella BO, Navile BO, Faro Argenta, CMA Arcoveggio BO 2; Gallo, Vis 2008 FE 0.

GIRONE E

PARTY & SPORT – BASKET 95 IMOLA 65 – 73 (20-21; 41-36; 55-54)

P&S Ozzano: Palma 6, La Forgia 10, Margelli 7, Cernera, Fiordalisi 6, Avallone 18, Carelli 6,
Buonfiglioli, Passatempi 2, Pagani 5, Montroni, Landi 5. All. Bandini.

B’95 Imola: Calamelli 1, Gasparri 12, Campomori 4, Sermenghi 6, Zanoni 7, Zaccherini, Dirella
35, Riga 8. All. Saragoni.

ARTBO BY – P.G.S. WELCOME 81 – 82 (20-23; 39-43; 57-61)

Pianoro: Ceccardi 7, Vernoni, Lemmi Gigli, Bonazzi 2, Nicoletti 18, Maestri 8, Vaccari 18, Beti,
Chili 10, Leone 14, Urzino 4, Collina. All. Munzio.

PGS Welcome: Pasquali 21, Caprara 15, Lamborghini L. 14, Sovrani 10, Melchiorre 6,
Lamborghini A. 5, Verardi 5, Sanguettoli 3, Cavallone 2, Schmitz 1, Mattei. All. Sanguettoli M.

TATANKA BALONCESTO – HORNETS BASKET 47 – 63 (13-17; 23-33; 38-49)

Tatanka Imola: Baruzzi 6, Ciampone 1, Dall’Osso, Manaresi, Spoglianti 4, Gnudi, Selva 2,
Costantino 8, La Ferla 8, Franceschelli 4, Biavati, Sassi 14. All. Alfieri.

Hornets: Cruzat 15, Fiorentini 12, Maldini 11, Sirri 9, Cataldo 4, De Leo 4, Caruso 3, Canovi 2,
Gadani 2, Guerrato 1, Mazzola, Galantini. All. Rocco di Torrepadula.

PGS BELLARIA – MEDICINA BASKET 2007 73 – 69 (22-22; 39-40; 56-54)

PGS Bellaria: Poluzzi, Scalorbi, Gianfagna 3, Ottani 11, Scarenzi 6, Capancioni 5, Aleotti,
Marega 14, Neviani 16, Mazzacurati 2, Nobis 16. All. Bertuzzi.

Medicina: Stellino 7, Bacci 9, Lenzarini 8, Barba 17, Vignudelli 4, Ugulini 10, Rimondini ne,
Trippa 1, Martelli 8, Soldi 5. All. Borghi.

40068 PIZZA&MORE – CSI SASSO MARCONI 01-11-2022 – 21:20
PALAYURI – Via Repubblica 4 SAN LAZZARO DI SAVENA BO
S. MAMOLO BASKET – POL. VIRTUS CASTENASO 02-11-2022 – 21:30

CLASSIFICA
PGS Welcome BO, Hornets BO 6; Virtus Castenaso*, San Mamolo BO*, Basket’95 Imola 4; Pianoro, Sapory San Lazzaro*, Medicina 2007, PGS Bellaria BO 2; Party&Sport Ozzano, CSIvSasso Marconi*, Tatanka Baloncesto Imola 0.

GIRONE F

QUADRO PIANO – LIBERTAS GREEN BK 63 – 43 (14-11; 30-18; 45-26)

Faenza: Santo 16, Troni 12, Santini 11, Boero 8, Buricchi 8, Pezzi 3, Bulzacca 3, Melandri 2,
Marziali, Anghileanu. All. Vespignani.

Lib. Green Forlì: Servadei 10, Mambelli 10, Vittori 9, Adamo 6, Perugini 4, Godoli 2, Marzolini
2, Menghini, Gasperini, Matteucci, Visani, Quercioli. All. Lazzarini.

BELLARIA BASKET – SAN PATRIGNANO 74 – 72 dts (12-9; 33-29; 53-37; 64-64)

Bellaria: Polanco 2, Malatesta 1, Maggioli 8, Lumini 10, Paganelli, Donati 22, Souihi 6, Bussi 7,
Re, Vernocchi, Squadrani 18, Giorgetti. All. Ricciotti.

San Patrignano: Conocchiari 41, Magni 3, Vincenzi, Grimm 4, Sanna, Cardarelli 2, Bindi 4,
Romboli 18. All. Gregori.

SPORTING CLUB CATTOLICA – TIGERS BASKET 2014 76 – 80 dts (15-18; 35-29; 50-49; 69-69)

Cattolica: Adanti 16, Cavazzini ne, Cardinali, Morini, Cavoli 8, Del Prete 1, Ghinelli, Bergna,
Arduini, Simoncini Fuzzi 10, Ferrini 15, Bacoli 26. All. Cotignoli.

Tigers Forlì: Gnini 1, Liverani 10, Ragazzi, Naldi 3, Cavina, Poggi, Lotti 33, Paganelli ne,
Brunetti J. 8, Brunetti N. 8, Rossi 17. All. Lapenta.

AICS JUNIOR BK FORLI’ – SANTARCANGIOLESE BK 75 – 58

LUSA BASKET – SUNRISE BASKET 96 – 66 (27-20; 52-39; 72-51)

Massa Lombarda: Ugulini 6, Spinosa 23, Bacocco 5, Dalla Malva 7, Asioli, Orlando 15, Del
Vecchio 33, Rivola 1, Castelli 6, Brignani. All. Panizza.

Sunrise Rimini: Mussoni 3, Peroni 7, Bronzetti 9, Monti 8, Casadei 9, Panzeri 9, Corsetti 3,
Sansone 6, Malagrida 2, Carigi 10. All. Botteghi.

LUSA – Prosegue Massa nella sua striscia vincente. Nel quintetto iniziale del Lusa scendono in campo Orlando, Spinosa, Asioli, Del Vecchio e Brignani; risponde Rimini con Peroni, Bronzetti, Monti, Sansone e Carigi. Le fasi iniziali di gioco sono molto equilibrate e divertenti, con botta e risposta da una parte e dall’altra; a segno Orlando e Del Vecchio per Massa, Panzeri, Monti e Bronzetti per il Sunrise.

Gli ospiti riescono a divincolarsi dalle trappole difensive di coach Panizza e trovano tiri puliti che convertono con alte percentuali realizzative. Sul 9 pari, Spinosa accende i motori e con un paio di accelerazioni crea affanno nella difesa ospite, che spende falli su di lui.

Tuttavia, il Sunrise accetta la sfida a chi segna di più e riesce con Monti e Panzeri a portarsi a +3 (13-16); dopo il fallo subito dal riminese Bronzetti, coach Panizza vuole registrare la difesa locale e chiama timeout. 1/2 dalla lunetta per il Sunrise e sul 13-17, Massa vuole provare a fare la differenza.

Spinosa segna e poco dopo subisce antisportivo, l’ingresso di Ugulini si rivela efficace sin da subito e quando Del Vecchio intercetta la rimessa dal fondo riminese e appoggia la palla al canestro, è gioco forza che sia il Sunrise a chiamare timeout dopo un parziale subito di 10-0 e nessun tiro verso il canestro massese. Il primo quarto, molto avvincente ed intenso, termina sul 27-20.

Nel secondo periodo, Massa continua a giocare bene, con Dalla Malva che, ben servito, trova per due volte il corridoio centrale dell’area libero, Spinosa continua a subire falli (terzo antisportivo a favore) e Bacocco punisce i riminesi da tre, ma il Sunrise è tutt’altro che arrendevole ed estrae dal cilindro tre triple con Mussoni e Casadei che rimettono in discussione il risultato (35-31); ancora una volta il timeout di Panizza e Borghi placa la resistenza ospite ed il Lusa, nei due minuti successivi, piazza un break aperto di 7-0 con Orlando e Del Vecchio.

Il timeout riminese non ha però effetto riparatore e prima di rivedere il Sunrise segnare, Del Vecchio e Spinosa chiudono il break sul 13-0. Nel finale di quarto gli ospiti riescono a ridurre lievemente il passivo ed a metà gara il punteggio è di 52-39.

Nella terza frazione c’è un calo di intensità generalizzato: i padroni di casa hanno preso le misure agli ospiti, che ora hanno percentuali di tiro decisamente più basse e cominciano ad accusare alla distanza il match.

Anche i locali si concedono qualche errore e qualche tiro sbagliato di troppo, raggiungono il bonus falli dopo appena tre minuti, ma a metà periodo, quando Castelli realizza il libero per un tecnico al Sunrise, il punteggio di 61-45 premia ulteriormente Massa.

Ancora Castelli, assieme ad Orlando e all’onnipresente Del Vecchio, ampliano il divario, con gli ospiti che segnano praticamente solo dalla lunetta ed il punteggio a dieci minuti dalla fine vede il Lusa Basket Massa avanti 72 a 51.

Inizia l’ultimo quarto con i riminesi ai titoli di coda, dopo un 8-0 firmato interamente da Del Vecchio. I minuti successivi, a parte un paio di giocate di Rivola e gli 8 punti messi a segno da Spinosa, non aggiungono granché alla partita, che si chiude tra gli applausi e gli incitamenti del pubblico di Massa sul punteggio finale di 96-66.

SG TIBERIUS – EAGLES 75 – 61 (12-23; 36-31; 54-43)

Basket 2000: Ferrini 15, Campajola 22, Benzi 6, Andreani 2, Stabile 8, Accardo 11, Del Fabbro
10, Mazza 1, Fabbri, Tamburini, Neri ne. All. Brienza.

Morciano: Bologna 11, Ortenzi 12, Casadei Massari 2, Maioli 13, Tagliaferri 2, Di Sciullo 2,
Bacchini 5, Zavatta 12, Casadei 2. All. Chiadini.

CLASSIFICA
Lusa Basket MassaLombarda, Faenza Basket Project, Basket 2000 San Marino, Tigers 2014 Forlì 6; Libertas Green Forlì, Eagles Morciano, Santarcangiolese, Sunrise Rimini, Bellaria, Aics Forlì 2; San Patrignano, S.C. Cattolica 0.

Ufficio Stampa FIP

Altre notizie
di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
booked.net