Indietro
menu
Nei guai anche medico e broker

Falsi incidenti per ottenere risarcimenti. 28 a processo

In foto: Il tribunale di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 23 nov 2022 08:29 ~ ultimo agg. 14:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Falsi incidenti stradali o domestici messi in scena per ottenere risarcimenti. Una frode che, secondo gli inquirenti, avrebbe causato un danno economico di oltre 400.000 euro ai danni di 14 compagnie assicurative. Lo riportano i quotidiani locali. I fatti risalgono al periodo tra il 2013 e il 2018 e a scoprirla, nel 2019, erano stati Carabinieri e Guardia di Finanza di Rimini in una operazione congiunta (ribattezzata “Rischio Zero”). 28 le persone che sono finite a processo. Tra questi anche un ortopedico, all’epoca in servizio al pronto soccorso riminese, che secondo l’accusa avrebbe redatto referti medici non veritieri. Nei guai anche un ex assicuratore e broker. Ieri mattina (martedì) il dibattimento è entrato nel vivo nell’aula collegiale del Tribunale di Rimini.

]