Indietro
menu
le tempistiche

Ciclopedonale tra San Vito e il capoluogo, a Santarcangelo avanza l'iter

In foto: un rendering
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 19 nov 2022 06:44 ~ ultimo agg. 06:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
La Giunta comunale di Santarcangelo ha approvato la convenzione per il rilascio del permesso di costruire per il completamento del percorso ciclopedonale di collegamento tra la frazione di San Vito e il capoluogo. Si tratta del primo stralcio dell’accordo pubblico-privato tra Amministrazione comunale e Iniziative Romagna, inserito nel Poc1 e sottoscritto tra le parti a gennaio 2019.
Il completamento della pista ciclabile lungo via San Vito, per una lunghezza complessiva di circa un chilometro, dovrà essere realizzato entro la fine del 2023, con presumibile avvio dei lavori nella primavera-estate del prossimo anno. Nel frattempo, infatti, verranno perfezionate le procedure per l’acquisizione delle aree che saranno attraversate dal nuovo percorso.
“Con il permesso di costruire rilasciato nei giorni scorsi si conclude l’iter autorizzativo pubblico per il completamento del percorso ciclopedonale di collegamento tra San Vito e il capoluogo, un’opera attesa a lungo dai residenti della frazione” dichiara l’assessore alla Pianificazione urbanistica, Filippo Sacchetti. “Ora il privato dovrà avviare i lavori nei tempi concordati, mentre prosegue la definizione del Piano urbanistico attuativo per la realizzazione delle restanti previsioni del comparto”.
Il progetto approvato contestualmente al rilascio del permesso di costruire prevede la realizzazione di un primo tratto di 550 metri sul lato del fiume Uso a partire dalla fine del percorso esistente che collega la frazione con il centro: in questo caso la superficie del percorso sarà realizzata in calcestruzzo drenante per consentire all’acqua di raggiungere le radici degli alberi presenti lungo il percorso.
Dopo l’attraversamento ciclo-pedonale all’altezza di via del Rovo, la pista proseguirà – con un secondo tratto di circa 400 metri in asfalto – sul lato opposto fino a via don Sturzo. Oltre a raggiungere l’attraversamento di fronte alle scuole e piazza Fratelli Rosselli, il percorso continuerà anche per altri 150 metri lungo la stessa via don Sturzo, fino a raggiungere l’area verde esistente che verrà successivamente attrezzata.
Lungo via San Vito si renderà necessario abbattere 26 pini esistenti, che saranno sostituiti da altri alberi più adatti alla collocazione urbana, mentre saranno riqualificate quattro fermate del trasporto pubblico locale – dotate di pensilina e completamente accessibili – realizzati 30 posti auto, uno stallo per disabili e tre per il posizionamento delle isole ecologiche.