Indietro
domenica 5 febbraio 2023
menu
Simbolo olimpico della pace

A San Marino arriva la fiamma di EYOF2023 Friuli Venezia Giulia

In foto: Bumbaca Gorizia @Pierluigi Bumbaca fotografo
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 2 nov 2022 17:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È prevista a San Marino la prima tappa della staffetta che compirà la fiamma, simbolo olimpico della pace, del Festival Olimpico della Gioventù Europea, la cui sedicesima edizione invernale sarà ospitata in Friuli Venezia Giulia dal 21 al 28 gennaio 2023.

Nel suo viaggio che partirà venerdì 4 novembre dall’Ara Pacis di Roma per approdare a Trieste al termine di 10 tappe, la torcia “Road to EYOF 2023” transiterà a San Marino nel pomeriggio di sabato 5 novembre.

Il clou del programma è previsto dalle 18:00 sul piazzale “Lo Stradone”, accanto alla Porta del Paese, dove stazionerà il truck “Io Sono Friuli Venezia Giulia”. È qui che sarà accolta la fiamma olimpica, dopo un suggestivo passaggio nel centro storico, partendo da Borgo Maggiore e risalendo in funivia fino a Piazza della Libertà. La fiaccola toccherà poi la Basilica del Santo e la Prima Torre, prima di ridiscendere in direzione Porta del Paese.

Nel suo percorso la fiamma sarà accompagnata da alcuni ex atleti olimpici sammarinesi, dai rappresentanti delle istituzioni sportive sammarinesi e del Comitato Organizzatore EYOF 2023.

Sullo Stradone, dopo i saluti istituzionali, si concentrerà la vera festa, con attività di promozione rivolte ai più giovani, degustazione delle eccellenze enogastronomiche del Friuli Venezia Giulia e l’intrattenimento con la mascotte Kugy e il dj set.

Obiettivo del tour della fiamma olimpica è quello di trasmettere lo spirito di EYOF2023 FVG con messaggi di amicizia, inclusione e condivisione.

La sedicesima edizione invernale del Festival Olimpico della Gioventù Europea, che si aprirà il 21 gennaio 2023 con la cerimonia d’apertura in Piazza dell’Unità d’Italia, si preannuncia come l’edizione dei record. E non solo per i numeri – 2.300 partecipanti, 1.300 atleti dai 14 ai 18 anni provenienti da 47 comitati olimpici nazionali, 12 località ospitanti (incluse l’austriaca Spittal e la slovena Planica), 14 discipline sportive per 109 competizioni in calendario, 1.300 volontari, 80 strutture ricettive regionali coinvolte nell’ospitalità – ma per le numerose strategie innovative adottate dal Comitato Organizzatore anche, e soprattutto, in un’ottica di sostenibilità ambientale e finanziaria.
EYOF2023 FVG vedrà anche il debutto, per la prima volta in assoluto, di Sci alpinismo, Free Style Skiing (Slopestyle & Big Air) e Ski Cross.