Indietro
menu
'Sentieri per l'Uso'

Percorso ciclabile sull'Uso, Santarcangelo avvia la riqualificazione

In foto: il sentiero lungo l'Uso
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 20 ott 2022 08:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
I Servizi tecnici comunali di Santarcangelo hanno avviato due procedure per l’affidamento della progettazione e il rinnovamento della segnaletica per il tratto della ciclabile lungo il fiume Uso compreso nel territorio di Santarcangelo.
L’obiettivo del progetto – condiviso con gli altri Comuni della valle dell’Uso – è creare un circuito ciclo-escursionistico che colleghi la riviera all’entroterra, valorizzando il territorio, favorendo la mobilità sostenibile e promovendo il turismo locale.
La prima procedura attualmente in corso è finalizzata alla progettazione della riqualificazione del tratto dei “Sentieri per l’Uso” compreso nel territorio di Santarcangelo, dal confine con San Mauro Pascoli – nella frazione di San Vito – fino al confine con Poggio Torriana.
L’incarico in corso di affidamento da parte dei Servizi tecnici comunali, in particolare, prevede la redazione del progetto di fattibilità tecnico-economica, predisposizione della documentazione necessaria alla valutazione da parte degli enti preposti, stima della spesa complessiva, studi di prefattibilità ambientale e inserimento urbanistico, prescrizioni per la stesura dei piani di sicurezza, stime in materia di espropri e coordinamento con i progetti analoghi in corso di definizione da parte dei Comuni limitrofi.
In parallelo, è stata avviata anche la procedura per la valorizzazione della rete ciclopedonale esistente attraverso un rinnovamento e potenziamento della segnaletica, fondamentale per promuovere una maggiore conoscenza dei percorsi che ne permetta la fruizione ad un pubblico più ampio. Questo incarico prevede la realizzazione di rilievi topografici dei percorsi, elaborazione e installazione di segnaletica verticale Cai, pannelli didattici, una bacheca e di segnaletica orizzontale, oltre all’elaborazione e stampa di un’apposita carta escursionistica.
Entrambi gli incarichi dovranno essere conclusi entro la fine del 2022, mentre la spesa complessiva definita dai Servizi tecnici comunali ammonta a circa 22mila euro: 12mila per la progettazione dell’intervento di riqualificazione e 10mila per la realizzazione della segnaletica.
“Negli ultimi mesi abbiamo incontrato più volte i Comuni della valle dell’Uso, per dar vita a un percorso di collaborazione fondamentale per la riuscita di un progetto come questo, di cui si parla da anni” dichiara la sindaca Alice Parma. “La progettazione è indispensabile per intercettare contributi sovraordinati con cui dare avvio alla riqualificazione e al completamento del percorso ciclopedonale lungo il fiume Uso, che rappresenterebbe non soltanto un incentivo alla mobilità sostenibile, ma anche un collegamento verde con le frazioni di Stradone e San Vito, attraverso il quale accedere al parco archeologico del ponte romano recentemente inaugurato dal Comune di Rimini”.