Indietro
menu
bando per interventi sul territorio

Part. Dalla Regione 1,5 milioni per ristutturare Palazzi Arengo e Podestà

In foto: piazza Cavour
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 11 ott 2022 13:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ci sono anche i palazzi del Podestà e dell’Arengo, sede del Part di Rimini e la viabilità di Maiolo tra le quattro opere ( ristrutturazione “Scuola del sorriso” a Lagosanto (FE) e pista ciclabile a San Prospero (MO) le altre due) finanziate dalla Giunta regionale per quasi 2,4 milioni, in seguito a un bando per interventi territoriali per lo sviluppo integrato degli ambiti locali. In totale si parla di quasi 1,6 milioni per il riminese: 1,5 per Rimini e 84.500 euro per Maiolo

Nel dettaglio:

Per il Part di Rimini: in continuità col progetto già presentato in un bando precedente e terminato sul percorso storico della via Flaminia, viene ora presentato un progetto di riqualificazione (contributo regionale 1.500.000 euro) del complesso monumentale medievale costituito dal duecentesco Palazzo dell’Arengo e dal trecentesco Palazzo del Podestà, i due imponenti edifici contigui di grande rilevanza storica e architettonica che si affacciano su Piazza Cavour, cuore della città di Rimini. Le opere in particolare riguardano il Part – Palazzi dell’Arte Rimini, nuovo Museo di Arte Contemporanea ospitato all’interno del complesso monumentale. Con questo intervento si porterà a compimento la valorizzazione degli edifici storici, attraverso una serie di interventi coordinati, finalizzati al completamento del percorso espositivo del Museo, con il miglioramento funzionale, impiantistico ed estetico dei due palazzi.

Per Maiolo si tratta di opere integrative, aggiuntive e compensative di un’opera già presentata e selezionata da un bando precedente, predisposte per completare il precedente progetto che è stato ridimensionato per far fronte allo straordinario aumento dei costi. Il contributo regionale è di 84.500 euro.