Indietro
menu
Trend positivo

Pagamenti imprese: comune di Rimini salda 4 giorni prima della scadenza

In foto: l'assessore al bilancio e alle attività economiche Juri Magrini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 3 ott 2022 13:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Trend positivo per l’Amministrazione comunale di Rimini che continua a saldare in anticipo i suoi impegni con i creditori. Al 30 settembre scorso, l’indice dei pagamenti alle imprese risultava di -3,63, con il Comune in grado cioè di pagare le imprese con oltre tre giorni e mezzo di anticipo rispetto alla scadenza dei trenta giorni. Un dato in linea con lo stesso periodo dello scorso anno e che conferma il miglioramento già registrato dal 2018 in avanti.

Questa capacità di pagamento colloca il Comune di Rimini tra gli enti tra i più virtuosi a livello nazionale – evidenzia l’assessore alle attività economiche e al bilancio del Comune di Rimini Juri Magrinie soprattutto ha permesso di corrispondere pagamenti alle imprese oltre 30,6 milioni di euro.
È evidente come il saper tener fede agli impegni commerciali oltre ad essere un indicatore importante della generale solidità economica dell’ente, rappresenta un valore aggiunto in considerazione dell’instabilità perdurante che si registra non solo nel nostro Paese, ma a livello nazionale. Dopo lo shock dell’ondata pandemica, oggi le imprese – e quindi a catena lavoratori e famiglie – si trovano a dover far fronte ad un’altra emergenza di cui è altrettanto difficile prevedere la conclusione e soprattutto le conseguenze, con i rincari dei costi energetici che stanno mettendo in serie crisi interi settori e comparti. In questo quadro il Comune saldare tempestivamente le fatture consente di poter immettere liquidità importante alle aziende creditrici”.