Indietro
sabato 4 febbraio 2023
menu
Campionato Sammarinese

Murata-Tre Penne 1-4

In foto: Riccardo Pieri
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 8 ott 2022 18:35 ~ ultimo agg. 19:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

5a giornata di Campionato Sammarinese 2022/2023
Murata 1-4 Tre Penne

IL TABELLINO
Murata (4-3-3): Manzaroli; Ricci, Costantini, Grieco (1’st Valentini), Gega; Patregnani (27’pt Sarti), Venerucci, Gaiani; Ura, Baldini (1’st Comuniello), Ferraro (28’st Carlini). A disposizione: Terenzi, Gjorretaj, Celli, Vitaioli, Dulcetti, Carlini. Allenatore: Roberto Sarti.

Tre Penne (4-3-1-2): Migani; Nigretti, Barretta, Lombardi, Vandi; Montanari, Battistini (31’st Cibelli), Righini; Dormi (12’st Malagoli); Badalassi, Pieri (38’st Coppola). A disposizione: Semprini, Piotti, Vagnini, Zafferani. Allenatore: Stefano Ceci.

Arbitro: Cenci.
Assistenti: Tuttifrutti e Marco Savorani.
4° Ufficiale: Zani.

Marcatori: 6’pt rig. Righini, 17’pt Ura, 23’pt e 26’pt Pieri, 30’pt Dormi.

Ammoniti: 16’st Ura (M), 33’st Carlini (M).

CRONACA E COMMENTO
Il Tre Penne si aggiudica il derby di Città, grazie alle reti arrivate nella prima frazione di gioco di Luca Righini, Riccardo Pieri e Lorenzo Dormi che consentono ai biancazzurri di rimanere a punteggio pieno.

Il Tre Penne inizia subito forte rendendosi pericolo dopo 1’ di gioco con una rimessa laterale, palla in area che viene murata dalla difesa del Murata poi Pieri calcia di collo da dentro l’area e costringe Manzaroli agli estremi per mandare in corner. Al quinto minuto il lancio in verticale per Badalassi che calcia di prima, tiro che finisce la mani del portiere avversario.

Passano altri 60’’ e Pieri viene atterrato in area dopo aver saltato un avversario, per Cenci è rigore e dagli undici metri si presenta Luca Righini che manda palla da una parte e portiere dall’altra per il vantaggio biancazzurro. Il pareggio del Murata arriva al 17’ con una giocata in solitaria di Ura, che dopo uno slalom in area batte Migani sul secondo palo con il mancino.

La partita non vive attimi di riposo: immediato ribaltamento di fronte del Tre Penne, Righini raccoglie un cross lungo di Nigretti e pesca in area Pieri che prova a incrociare nel traffico e prima centra il palo e sulla ribattuta da posizione defilata spara a lato.

Su una punizione battuta velocemente da Dormi, il Tre Penne trova il gol del vantaggio: palla che supera la difesa, Pieri scatta e scavalca Manzaroli con un pallonetto dal limite.

Uno-due che spezza le gambe al Murata, perché dopo 2’ Montanari recupera palla al limite e serve Pieri che batte per la seconda volta il portiere bianconero con il mancino.

Il poker arriva alla mezzora, Nigretti dalla destra mette la palla dentro sul quale arriva il velo di Pieri e la sfera giunge a Dormi che batte Manzaroli, inutile il tentativo di un difensore bianconero per cercare di deviare la conclusione. Prova a entrare nel tabellino anche Michael Battistini con un tiro dal limite, vola Manzaroli per respingere in corner.

Nella ripresa la prima grande occasione capita al Tre Penne dopo 9’ con Badalassi che al limite serve Dormi, entra in area e calcia con il destro, piede debole, colpendo entrambi i pali dello specchio della porta. Non succede tanto nel secondo tempo, ci prova il Murata al 26’ direttamente da calcio piazzato con la soluzione di Gaiani che termina di poco a lato dalla porta difesa da Migani.

Va vicino al quinto gol la formazione allenata da Stefano Ceci al 33’ con la punizione vicino alla bandierina di Righini che trova la girata in area di Lombardi, altro legno colpito e sfera fuori. La gara termina senza recupero, con il Tre Penne che festeggia la quarta vittoria in campionato.

Ufficio stampa SP Tre Penne

 

Meteo Rimini
booked.net