Indietro
mercoledì 30 novembre 2022
menu
L'1 novembre Rimini-Cesena

Coppa Italia Serie C: Ancona-Rimini 0-1, ancora Santini gol

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mer 5 ott 2022 11:25 ~ ultimo agg. 6 ott 19:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

ANCONA-RIMINI 0-1

Il Rimini, rivoluzionato nell’undici iniziale rispetto a domenica, ad Ancona dà risposte positive al tecnico Marco Gaburro, che alla vigilia aveva chiesto a chi sarebbe sceso in campo di metterlo in difficoltà per stilare la formazione che domenica partirà nella tana della capolista Gubbio. E le prestazioni di diversi giocatori biancorossi non hanno deluso le aspettative, a partire dal portiere Galeotti, che ha confermato di meritare un posto tra i pali al pari di Zaccagno. Ottima anche la prova di Piscitella, al quale la pubalgia ha dato finalmente tregua e che ha fatto letteralmente impazzire, con giocate di qualità, la retroguardia dorica. Anche se a deciderla è stato ancora lui, l’uomo delle due doppiette di fila al “Neri”: Claudio Santini, che al “Del Conero” ha firmato il suo settimo sigillo in sei gare giocate tra campionato e coppa. E che gol! Da vedere e rivedere. Finisce con il consueto saluto della squadra ai tifosi romagnoli al seguito, entrati al 20′ e, come sempre, “rumorosi” fino a dopo il triplice fischio. Per i giocatori di casa invece il confronto è duro, con i tifosi delusi dall’andamento interno dell’Ancona (tre K.O. in cinque partite). Il Rimini si regala un altro derby: il 1 novembre al “Romeo Neri” arriverà il Cesena, che ha battuto 3-1 la Fermana. E già dal dopogara si è capito che i biancorossi faranno di tutto perché la musica suoni in maniera diversa rispetto al confronto della seconda di campionato.

IL TABELLINO
ANCONA: 12 Vitali, 15 Petrella (12′ st 10 Di Massimo), 18 Simonetti, 19 Mondonico (6′ st 5 Bianconi), 23 D’Eramo (30′ st 9 Spagnoli), 27 Pecci, 28 Brogni, 70 Barnabà (6′ st 94 Mezzoni), 72 Mattioli, 76 Fantoni, 96 Prezioso (30′ st 8 Gatto). A disp.: 1 Piergiacomi, 22 Raimondi, 3 Martina, 4 De Santis, 7 Lombardi, 10 Di Massimo, 11 Berardi, 14 Paolucci. All. Colavitto.

RIMINI: 1 Galeotti, 3 Haveri (36′ st 17 Acquistapace), 4 Tanasa, 11 Piscitella, 15 Gigli, 24 Sereni (31′ st 20 Accursi), 31 Pietrangeli, 32 Tofanari, 38 Rossetti (31′ st 8 Delcarro), 44 Eyango (15′ st 83 De Rinaldis), 99 Vano (15′ st 29 Santini). A disp.: 12 Zaccagno, 22 Lazarini, 5 Pasa, 6 Panelli, 7 Tonelli, 10 Gabbianelli, 13 Regini, 27 Laverone. All. Gaburro.

ARBITRO: Aleksandar Djurdjevic di Trieste.
ASSISTENTI: Domenico Russo di Torre Annunziata e Cristian Robilotta di Sala Consilina.
QUARTO UOMO: Andrea Zoppi di Firenze.

RETE: 21′ st Santini.

AMMONITI: Eyango, Mondonico, Acquistapace, Santini, Tofanari, Delcarro, Bianconi.

NOTE. Corner: 4-5.

CRONACA E COMMENTO
Primo turno eliminatorio della Coppa Italia di Serie C. Il Rimini, galvanizzato dal 3-0 con l’Alessandria, è ospite dell’Ancona, reduce dall’inattesa sconfitta interna per mano dell’Aquila Montevarchi. Restano in infermeria in casa romagnola: Rosso, Allievi, Mencagli e Lo Duca. Mister Gaburro ricorre a un turnover “massiccio”, con nove titolari diversi rispetto alla gara di domenica. Unici “superstiti” Pietrangeli e Vano. È partita da ex per Tofanari, Sereni e Delcarro.

Rimini in tenuta nera, in rosso l’Ancona.

La partita. Al 10′ il tiro di Rossetti dal limite dell’area centra in pieno il palo, poi Sereni ribadisce in rete, ma c’è la bandierina dell’assistente alzata. Gol annullato ingiustamente perché Vano è in fuorigioco, ma Sereni è in posizione regolare.
Al quarto d’ora Eyango per Rossetti, che va alla battuta da fuori area, deviata da un difensore, Piscitella tiene in campo il pallone e tenta il tiro, rimpallato, la sfera arriva di nuovo sui piedi di Rossetti, che ci prova ancora, ma alza la mira.
Al 20′ Mattioli riceve in area e tenta il diagonale, sfera a lato.
Al 24′ D’Eramo batte velocemente una punizione, il sinistro di Petrella sibila a lato.
Passa un minuto e Piscitella converge partendo da sinistra, si sistema il pallone a calcia, Vitali si salva in angolo.
Al 31’ calcio di punizione per i marchigiani: batte D’Eramo, Galeotti vola e devia in corner.
Al 35′ Pecci è lasciato libero di ricevere, palla a Mattioli, il cui tiro a colpo sicuro trova la super risposta di Galeotti.
Al 48′ lancio di Pietrangeli, controllo in corsa di Piscitella, il traversone del n. 11 viene deviato da Mondonico, Vitali smanaccia, Tofanari opta per il passaggio, ma non trova compagni.
Si va all’intervallo sul punteggio di 0-0.

Al 5′ della ripresa Sereni prova l’iniziativa individuale, il suo tiro è tra le braccia di Vitali.
Al 10′ corner per l’Ancona: Mezzoni batte corto, Petrella mette al centro, Fantoni controlla, poi viene chiuso in angolo.
Al 14′ sventagliata di Sereni per Piscitella, controllo di tacco e traversone basso, Fantoni svirgola il rinvio e concede il corner ai biancorossi.
Al quarto d’ora esce Vano entra Santini. Il numero 29 di Gaburro impiega appena sei minuti per mettere il suo timbro sulla gara. Minuto 21: sugli sviluppi di un angolo, l’ex Padova riceve palla a sinistra, si accentra e dopo un paio di finte lascia partire una conclusione angolata sulla quale nulla può Vitali. Rimini in vantaggio e 7° centro in sei gare tra campionato e Coppa per il bomber biancorosso di questo avvio di stagione.
Al 35′ schema su punizione per i dorici: tocco di Di Massimo per Spagnoli, che cicca la conclusione. Poi sul proseguo dell’azione lo stesso Spagnoli impatta di testa, pallone lontano dai pali di Galeotti.
Quattro i minuti di recupero.
Al 50′ cross dall’out di destra di Mezzoni e la girata di Pecci a lato di un niente. È l’ultima azione. Arriva il triplice fischio. Il Rimini vince 1-0 e si regala un altro derby con il Cesena. Si giocherà al “Romeo Neri” martedì 1 novembre.

IL DOPOGARA

Meteo Rimini
booked.net
]