Indietro
menu
fine lavori a febbraio

Cattolica, al via lavori per i nuovi marciapiedi via Verdi

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 6 ott 2022 15:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Partiranno lunedì lavori di riqualificazione della condotta idrica, effettuati da Hera, nell’intera via Verdi. L’intervento, che durerà circa 60 giorni, permetterà di ammodernare e potenziare il sistema della condotta della zona. Per limitare i disagi, l’intervento procederà per micro-zone con il cantiere che si sposterà dalla zona mare verso la via Irma Bandiera. I lavori risultano propedeutici alla manutenzione straordinaria che seguirà per il rifacimento della pavimentazioni dei marciapiedi, previsto dall’Amministrazione, nel tratto di via Verdi tra il lungomare Rasi Spinelli ed il Piazzale De Curtis. Tra la via Tasso e la via Petrarca, considerate le ridotte dimensioni dei marciapiedi e la presenza delle alberature, è previsto anche l’allargamento di circa 1 metro e lo spostamento delle caditoie in strada. Previste verifiche sulle alberature di Platano  e dove non sarà possibile garantirle avverrà la sostituzione con nuove essenze adeguate della specie “Acero campestre” o “Carpino piramidale”. La spesa prevista è di 130 mila euro e i lavori termineranno nel febbraio 2023.

Continua – commenta la Sindaca Franca Foronchiil percorso di riqualificazione urbana che interessa strade e marciapiedi. Un impegno che ci eravamo assunti con la città e che intendiamo rispettare. Da subito siamo stati consapevoli di come siano numerosi gli interventi necessari sul nostro territorio. Arrivare dappertutto subito è impossibile, ci sono tempi tecnici e disponibilità di bilancio con cui fare i conti, ma siamo costantemente al lavoro e man mano raggiungeremo più zone possibili della città”. “La riqualificazione dei marciapiedi di via Verdi – aggiunge l’Assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Uguccioniera un intervento atteso da tempo dalla cittadinanza. È una stata una priorità dal primo giorno in cui ho assunto il ruolo in Giunta. Sono molto contento che si possano avviare questi primi lavori sino Piazzale De Curtis, con l’idea di proseguire nel prossimo futuro sino via Irma Bandiera. Una riqualificazione strategica per servire il nuovo lungomare e l’area portuale dai parcheggi di Piazza De Curtis. Nella progettazione dell’intervento abbiamo tenuto conto delle alberature, che danno ombra ed ossigeno, e dell’importanza di garantire una ampiezza minima di 90cm per garantire il transito a tutti, compreso chi ha disabilità o difficoltà motorie”.

 

]