Indietro
domenica 25 settembre 2022
menu
FIV Emilia Romagna

Vela Scuola in Emilia Romagna: Rimini e Ravenna imbarcano i prof

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 7 set 2022 17:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Grande successo per il progetto Vela Scuola “Il Mare Arriva In Aula”, promosso dall’XI ZONA FIV – Emilia Romagna in collaborazione con il Coordinatore per l’educazione fisica regionale, prof. Luciano Selleri, e le professoresse Maria Giulia Cicognani, Maria Silvia Galanti coordinatrici rispettivamente per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.

Nato da un’idea della delegata alla Vela Scuola e alla Scuola Vela di FIV Emilia Romagna, Roberta Pasini, il progetto ha dato vita a un percorso di formazione riservato ai docenti di matematica, fisica, scienze naturali ed educazione fisica delle scuole secondarie della regione.

“Il Mare Arriva In Aula” è finalizzato a diffondere tra gli alunni delle scuole i valori incarnati dalla vela; contribuire ad una maggiore conoscenza dell’ambiente marino e del territorio costiero, attraverso un’esperienza sportiva dai contorni ludici e non agonistici; tutelare la salute in forma preventiva, promuovendo uno stile di vita sano, basato sull’attività fisica all’aria aperta.

Così, l’1-2 e 7 settembre, presso le strutture dei circoli velici affiliati FIV, Circolo Velico Ravennate, Ravenna Yacht Club, Club Nautico Rimini e Circolo Velico Riminese, un gruppo di docenti ha partecipato a lezioni di vela teorico-pratiche, tenute da istruttori federali e personale qualificato per conoscere il mare, la navigazione e le tecniche di manovra e conduzione di una barca a vela affinché questo patrimonio di conoscenze secolari possa essere tramandato ai giovani studenti romagnoli con l’auspicio che ne facciano tesoro per la loro crescita umana e per la loro preparazione scolastica.

“Aver messo in pista questo percorso è davvero una grande emozione – confessa Roberta Pasini -. In barca si sviluppa la capacità di valutare le situazioni e prendere decisioni motivate anche sotto pressione, si impara ad essere attenti e concentrati. La cura e la manutenzione delle attrezzature, necessarie alla sicurezza e al corretto funzionamento dell’imbarcazione, insegnano l’ordine, la responsabilità e l’importanza di prevenire i problemi. La barca favorisce la partecipazione di tutti, stimolando comportamenti ecologici verso i nostri simili e verso l’ambiente naturale. Condividere, da bordo, emozioni, paure, progetti e obiettivi è un’esperienza di valore che arricchisce e completa la formazione di tutti noi ogni volta che andiamo in barca insieme ad altri”.

“La Federazione Italiana Vela per questo nuovo quadriennio sta lavorando ad un progetto Velascuola 2.0, indice di una sensibilità sempre crescente verso il mondo scolastico – sottolinea Antonietta De Falco, Consigliere Nazionale FIV e responsabile Vela Scuola e Scuola Vela -. Coinvolgere il corpo docenti che spesso guida le scelte educative degli alunni per promuovere nuovi programmi FIV, sottoscritti con il Ministero Dell’Istruzione, è strategicamente vincente, soprattutto per una Zona come l’Undicesima, sempre attenta alle iniziative di indirizzo nazionale”.

Le lezioni sono state tenute dei docenti FIV, selezionati dalla XI Zona: Stefano Totti, Franco Costa, Francesco Pontone, Laura Pennati, Franco Pagliarani, Graziano Tamburini, Roberta Mazza, Roberta Pasini