Indietro
sabato 1 ottobre 2022
menu
Supercoppa LNP

RivieraBanca Basket Rimini-OraSì Ravenna 104-67

In foto: Foto Nicola de Luigi
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mer 14 set 2022 20:10 ~ ultimo agg. 15 set 18:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Supercoppa Lega Nazionale Pallacanestro – Seconda giornata Girone Rosso
RivieraBanca Basket Rimini-OraSì Ravenna 104-67 (parziali 32-13, 58-39, 76-52)

IL TABELLINO
RIMINI: Jazz Johnson 18 (5/7, 1/4), Derek Ogbeide 17 (8/10), Simon Anumba 16 (2/5, 4/4), Ursulo D’almeida 16 (5/8, 1/1), Davide Meluzzi 9 (3/5, 1/7), Francesco Bedetti 8 (3/3, 0/1), Marco Arrigoni 6 (3/5), Stefano Masciadri 5 (1/2, 1/3), Alessandro Scarponi 5 (1/3, 1/2), Elia Morandotti 2 (1/1, 0/1), Nicolò Baldisserri 2 (0/1 da tre), David Sirri. All. Ferrari, Zambelli, Middleton.

RAVENNA: Federico Bonacini 13 (2/6, 2/9), Giorgio Calvi 13 (5/7, 0/1), Bernardo Musso 10 (2/6, 2/4), Danilo Petrovic 8 (2/3, 1/2), Nicola Giovannelli 7 (2/4, 1/2), Nicola Giordano 6 (1/4, 0/1), Pietro Bocconcelli 5 (1/3, 1/1), Kendall Anthony 4 (2/4, 0/4), Ivan Onojaife 1 (0/2,), Vittorio Bartoli (0/2), Tommaso Galletti, Mirko Laghi. All. Lotesoriere, Villani, Piastra.

CRONACA E COMMENTO
Seconda giornata del Girone Rosso di Supercoppa LNP. RivieraBanca Basket Rimini ospita al Flaminio l’OraSì Ravenna. I biancorossi sabato sono tornati da Cento sconfitti (73-63), nella gara valida per la prima giornata.

Il primo canestro al Flaminio della stagione ufficiale biancorossa è di Derek  Ogbeide. Rimini parte forte: 17-7 a metà del primo periodo, quando fa il suo ingresso  in campo Bedetti. Infortunio al terzo arbitro. Gioco ripreso dopo una breve pausa. 32-11, la forbice si allarga. Entra D’Almeida e dopo una palla persa si procura due liberi: preciso porta Rimini sul 27-9. Finisce il primo quarto con Rimini padrona del campo: 32-13. Johnson  8 punti, Ogbeide  6, Anumba 5.

Secondo periodo. Johnson in contropiede. Bellissima azione avviata da Masciadri e conclusa alla tabella da Scarponi. Rientra Musso nelle fila di Ravenna. Masciadri a segno: 42-18. Tripla di Musso. Rientrano Meluzzi e Ogbeide, che schiaccia. Tripla di Bonacini, fallo di Ogbeide sullo stesso Bonacini. Ancora Ogbeide dalla media, poi entra Bedetti. Ogbeide in lunetta, 1/2, Rimini domina 47-24.

Tripla di Petrovic, poi D’Almeida stoppato e Musso in contropiede appoggia: 47-29. Canestro più fallo per il giovane Calvi. Time out Rimini a -3’35” dall’intervallo lungo. Libero sbagliato. D’Almeida appoggia alla tabella. Ancora Calvi per il possibile gioco da tre, ma sbaglia ancora il libero: 49-33. Fallo in attacco di Rimini: 49-35. Bomba di Anumba  e contropiede, Ravenna costretta al time-out a -1’34” sul punteggio di 54-35. Contropiede  magistrale  di Meluzzi, poi Rimini viene punita con la stessa moneta da Ravenna. D’Almeida inchioda al volo dopo rimbalzo, il Flaminio esplode. La preghiera di Musso non va: 58-39 all’intervallo lungo.

Si riparte, ma il copione è  lo stesso. Rimini, più attenta e cinica (62-40), costringe  Ravenna al time-out  dopo appena due minuti. Tiro al bersaglio della Rinascita: 71-42. 4/4 alle triple di Anumba, clamoroso. Esordio per Elia Morandotti  tra le fila della Rinascita. 76-52 al termine del terzo quarto.

Tripla di Masciadri in avvio di ultimo tempino. Johnson  in lunetta: 3/3 per Jazz e 15 punti per il n. 22. Ogbeide appoggia alla tabella. Tripla di Meluzzi, c’è  solo una squadra in campo. Fallo di Arrigoni. Schiaccione di D’Almeida, 92-59. Primi due punti  di E. Morandotti. Contropiede Arrigoni -Bedetti, che poi si ripete: 98-59. Giordano vola a canestro, azione da 2+1: 99-62. Esce la tripla del nuovo entrato Sirri. La tripla di D’Almeida fa scollinare i cento punti a Rimini (102-65). Bedetti esce per cinque falli, entra Scarponi  a -1’15”. Giordano dalla linea della carità fa 2/2: 102/67. Primi due punti per Baldisserri. Finisce così, tra gli applausi calorosi del pubblico del Flaminio, netta vittoria di Riviera Banca Basket Rimini: 104-67. Per Rimini 37,5% da tre. Ravenna ha tirato dal campo col 36,9%.

La partita sarà trasmessa su Icaro TV (canale 18) alle 00:30 di venerdì.

Paolo Guiducci

LA NOTA DI RBR
Larga vittoria per RivieraBanca Basket Rimini che nell’esordio stagionale al Flaminio supera agevolmente l’OraSì Ravenna nel derby e coglie i primi due punti del Girone Rosso Supercoppa. Gara condotta dall’inizio alla fine quella degli uomini di Coach Mattia Ferrari, sospinti da una buona cornice di pubblico nonostante l’impegno infrasettimanale. Tifosi biancorossi che stanno dimostrando tutta la loro voglia di questa stagione in Serie A2 tramite una campagna abbonamenti sin qui eccellente: sono infatti 690 le tessere staccate dopo la partita di questa sera, un dato in costante crescita ma già significativo del forte attaccamento alla squadra.

Rimini mette subito in chiaro le cose col duo Johnson-Ogbeide che manda in confusione la difesa avversaria (10-2 al 4′), Musso e Bonacini provano a contenere per Ravenna ma i centri di Meluzzi e Bedetti valgono il +16 RivieraBanca (23-7 al 7′). In chiusura di primo quarto i biancorossi allungano coi liberi di Bedetti e D’Almeida, Petrovic e Giordano però fanno altrettanto per un passivo meno pesante (32-13).

Johnson e Masciadri spingono forte Rimini anche in avvio di secondo quarto (42-15 al 13′), ma le triple di Musso, Bonacini e Petrovic avvicinano Ravenna (47-27 al 16′). Gli ospiti trovano maggiore ritmo ed arrivano sul -14 col canestro di Calvi (49-35 al 18′), ma in un amen la tripla di Anumba e la schiacciata di D’Almeida riallargano le distanze a fine primo tempo (58-39).

Al rientro dagli spogliatoi capitan Arrigoni buca due volte la retina, prima che la tripla di Anumba costringa Lotesoriere al timeout (69-40 al 24′). I ritmi si abbassano notevolmente, con Rimini che gestisce ampiamente il vantaggio ed allarga le rotazioni: Anumba va ancora a segno da tre punti, ma Bocconcelli e Giovannelli fanno altrettanto prima della fine del terzo quarto (76-52).

Gli ultimi 10′ sono puro garbage time: RivieraBanca amministra quanto costruito nei tre quarti precedenti e concede tanti minuti ai suoi giovanissimi nei minuti finali, mentre il pubblico si diverte dopo aver scollinato quota 100 punti segnati (104-67).

Il dopogara di coach Ferrari:

RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo sabato 17 settembre alle ore 20.30 presso Unieuro Arena per il derby contro Unieuro Forlì, terza ed ultima giornata del Girone Rosso Supercoppa.