Indietro
menu
Incontro con categorie

Riccione, sarà un Natale sobrio e attento all'ambiente. Angelini: sarà una bella festa

In foto: Daniela Angelini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 13 set 2022 17:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Natale 2022 a Riccione sarà sobrio per quanto riguarda i consumi energetici e con una forte attenzione all’impatto ambientale degli allestimenti. Ma sarà una bella festa e non ci saranno zone della città senza luminarie. Gli eventi, che si uniranno a quelli per il centenario della Perla Verde, andranno da 7 ottobre all’8 gennaio. A spiegarlo, la sindaca Daniela Angelini che, insieme alla vicesindaca Sandra Villa e all’assessore Alessandro Nicolardi, ha incontrato i rappresentanti di Federalberghi, Confcommercio, Cooperativa Bagnini, Confesercenti, Confartigianato, Cna e i Comitati d’area per un confronto sul programma del compleanno di Riccione e il Natale. “È stato un incontro molto positivo, di confronto e condivisione – ha raccontato la sindaca – Abbiamo confermato la nostra intenzione di voler dar vita ad un bel calendario di appuntamenti dal 7 di ottobre fino al 8 gennaio. Sarà una festa lunga oltre tre mesi che partirà con i festeggiamenti del compleanno, che proseguiranno fino a Natale e oltre. Una festa che vedrà il coinvolgimento di tutta la città. Dagli assi commerciali ai quartieri. Oggi è stata l’occasione per coinvolgere, condividere e raccogliere da parte delle categorie economiche le proposte. I comitati d’area e quartieri saranno promotori di eventi e appuntamenti vari. Vogliamo rendere partecipe e protagonista tutta la città”. L’amministrazione ha ribadito la volontà di non voler “spegnere il Natale, anzi di enfatizzare ancora di più le festività natalizie che saranno abbracciate dalla festa del compleanno della città. “Sarà un Natale all’insegna della sobrietà per quanto riguarda i costi energetici e ci sarà una forte attenzione all’impatto ambientale degli allestimenti – ha sottolineato la Angelini – ma sarà sempre una bellissima festa con tante idee e proposte. Gli allestimenti e le luminarie saranno presenti in tutta la città, nessuna zona sarà esclusa. Per i riccionesi e per i nostri ospiti sarà possibile vivere una città in festa in tutti i suoi angoli”. Obiettivo dell’incontro con le categorie economiche e i comitati, coinvolgere le attività commerciali e turistiche nella condivisione di un calendario, ma anche per condividere le linee culturali del progetto. “Il periodo indicato rappresenterà per la nostra città un trimestre caratterizzato da importanti appuntamenti: si aprirà con i festeggiamenti del centesimo compleanno di Riccione per proseguire alle festività natalizie, il nuovo anno e l’Epifania – ha spiegato Sandra Villa, vicesindaca e assessora alla Cultura del Comune di Riccione – Il calendario proporrà eventi ed iniziative che valorizzeranno l’identità e la memoria storica della nostra città, ma anche la socialità e la condivisione di esperienze collettive che favoriranno il coinvolgimento dell’intera cittadinanza riccionese e dei suoi ospiti in una chiave di divertimento e riflessione collettiva sul passato, sul presente e sul futuro della nostra Riccione. Le iniziative coinvolgeranno cittadini di tutte le età, associazioni, istituti culturali, autori, musicisti, insegnanti e studenti nella realizzazione di eventi di vario genere: concerti, progetti espositivi, conferenze, presentazioni di libri e tanto ancora…”. “Tutte le categorie e tutti i comitati d’area erano rappresentati – ha concluso la sindaca – Siamo soddisfatti per questa forte partecipazione e per il coinvolgimento che ci hanno rappresentato attraverso proposte e suggerimenti”.