Indietro
menu
piantato un albero

"Per La Verde" agli amministratori: attente valutazioni prima di abbattimenti

In foto: la piantumazione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 9 set 2022 16:22 ~ ultimo agg. 16:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è svolto ieri, giovedì 8 agosto, al Castello degli Agolanti l’incontro tra i rappresentanti del gruppo social “Per La Verde Riccione”, la sindaca Daniela Angelini e gli assessori Simone Imola e Christian Andruccioli.  Il primo appuntamento, organizzato dal gruppo social attivo su Facebook e nato nel gennaio 2022, aveva come focus il verde e il decoro urbano.

Durante l’incontro uno dei portavoce del gruppo Daniele Massarente insieme ad una trentina di iscritti ha presentato alla sindaca e agli assessori un documento con ben 12 suggerimenti per la tutela del e la cura del patrimonio ambientale. A Carla Biso, costituzionalista, ex difensore civico del Comune di Riccione e iscritta al gruppo il compito di leggere e spiegare i punti.

Il documento parte dalla tutela del verde nei cantieri esistenti e futuri: in sostanza è stato chiesto all’amministrazione una attenta valutazione sull’abbattimento degli alberi, un censimento arboreo, mancato negli ultimi anni e il divieto dell’uso dei pesticidi . Il gruppo ha anche chiesto che manutenzione e cura del verde siano eseguiti da ditte certificate. Altre richieste: l’incremento degli orti urbani, la valorizzazione degli alberi monumentali e la creazione di un vivaio cittadino, che possa diventare centro didattico, attenzione e cura del Rio Melo e del Marano, transizione ecologica, comunità energetiche, energia rinnovabile, ripristino di alberi e siepi in luoghi abbandonati e riprogettazione di spazi d’incontro come le piazze.

Mi fa molto piacere – ha detto la sindaca Angelini – che ci siano cittadini che hanno a cuore la cura del verde della nostra città. Occasioni come questa sono importanti perché mettono in contatto le persone con chi amministra.  Per noi è stato interessante conoscere questa esperienza di cittadinanza attiva, persone che si impegnano per prendersi cura del territorio e dei beni comuni. Un gruppo nato sui social che ora si presenta con proposte concrete è sicuramente apprezzabile. Come amministratori abbiamo raccolto tanti spunti interessanti sui quali vogliamo impegnarci”.

A margine dell’incontro – spiega Massarente – abbiamo chiesto alla sindaca e agli assessori di piantare un albero.  Un gesto per dare il via, simbolicamente, all’impegno di questa amministrazione alla cura del verde urbano e dell’attenzione all’ambiente”.