Indietro
menu
tornano gli stranieri

La provincia di Rimini in crescita sul 2021 ma il pre covid resta lontano. I dati Istat

In foto: la costa riminese
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 6 set 2022 17:24 ~ ultimo agg. 19:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’andamento turistico della provincia di Rimini, con i dati Istat aggiornati a luglio, conferma un andamento in crescita rispetto al 2021 ma ancora distante dai numeri pre-covid.

Il consuntivo gennaio-luglio 2022 vede un più 43% degli arrivi sul 2021 e un meno 13,7% sul 2019. I turisti italiani crescono del 33,7% sul 2021 e meno 11,1% sul 2019, quelli stranieri crescono del 105% (meno 23,7% sul 2019). Le presenze complessive crescono del 33,3% sul 2021 e calano del 15,3% sul 2019. In questo caso le presenze italiane salgono del 21,8% sul 2021 e calano del 12,5% sul 2019. Le presenze estere aumentano del 97,9% sul 2021 e calano del 23,6% sul 2019.

Per quanto riguarda il capoluogo, nei pernottamenti guadagna il 42,2% sul 2021 ma perde il 18,9% sul 2019. Riccione guadagna il 30,1% sul 2021 e perde l’8,7% sul 2019. Cattolica guadagna il 19,1% sul 2021 e perde il 18,8% sul 2019.

Arrivi e presenze gennaio-luglio 2022

Nello specifico del mese di luglio  la provincia di Rimini, alla voce arrivi guadagna lo 0,8% sul 2021 ma anche l’1,3% sul 2019. Trend condiviso da tutti i comuni costieri tranne Rimini, che perde in arrivi anche sul 2019 (-4,0%) mentre sul 2021 c’è un più 2,8. Per i pernottamenti, la crescita è del 4,4% sul 2021 mentre sul 2019 c’è un calo del 9,6%.