Indietro
menu
il bilancio

La Prefettura: "Estate sicura, a Riccione -35% di minorenni arrestati"

In foto: i carabinieri impegnati nei controlli (repertorio)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 29 set 2022 19:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Rapine in netto calo, furti e arresti in leggero rialzo e 85.000 persone complessivamente controllate. Sono i numeri del bilancio dell’attività estiva (1 giugno – 15 settembre) delle Forze dell’ordine in provincia di Rimini. Come riassume la Prefettura, “si registra un forte impegno sul versante della vigilanza e della prevenzione, anche grazie alla significativa assegnazione di uomini inviati dal Viminale e alla costante presenza di reparti specialistici di Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di finanza”. Così si è vissuta “in sicurezza un’estate decisamente ricca eventi”.

Tornando ai numeri, spicca il calo del 36% delle rapine, con il 44% in meno di quelle compiute in strada, mentre sono in lieve aumento del 6% i furti e del 2% gli arresti. Sono 85.000 le persone controllate, con un incremento del 75% rispetto allo stesso periodo del 2021. Per quanto riguarda nello specifico Riccione, finita sotto i riflettori dei media e al centro di polemiche social sulla scarsa sicurezza denunciata da alcuni personaggi dello spettacolo, la delittuosità complessiva è in calo del 22%. I controlli preventivi in stazione hanno anche favorito un deciso contrasto alla microcriminalità e alle cosiddette baby gang. I minorenni arrestati, infatti, sono diminuiti del 35%, quelli denunciati del 56%.

“Numerosi e cospicui”, evidenzia la Prefettura, sono stati i sequestri di droga effettuati, con decine di persone denunciate per reati connessi, oltre a quelle segnalate alla Prefettura per i colloqui e le prescrizioni del nucleo operativo tossicodipendenze. Quelli di cocaina sono in lieve flessione, decisamente di più quelli di eroina. Sono circa 28.000 i prodotti irregolari sequestrati e numerose le persone denunciate, mentre in materia di sommerso sul lavoro i controlli sono aumentati di quasi il 100%. Infine, sul versante della viabilità, sono aumentate del 20% le pattuglie, da 748 a 831, con un aumento del 23% delle patenti ritirate.

]