Indietro
venerdì 30 settembre 2022
menu
Keope Motor Team

Krummenacher 2° in Gara2 al Mugello, Ferroni a un passo dal podio

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 18 set 2022 18:25 ~ ultimo agg. 21:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Al Mugello si è concluso nel pomeriggio il penultimo appuntamento stagionale del CIV Superbike. Dopo un sabato da incorniciare per il Keope Motor Team, grazie allo straordinario successo di Randy Krummenacher e al quinto posto di Flavio Ferroni, c’era grande attesa nei confronti della squadra tricolore per la giornata di domenica.

In Gara2 Krummenacher si è rivelato nuovamente protagonista di una prestazione di spessore, a tal punto da conquistare la seconda posizione. Giù quindi il cappello di fronte a quanto fatto dal pilota svizzero in sella alla Yamaha R1. Nella prima parte della corsa l’elvetico è infatti rimasto a stretto contatto con la coppia di testa, riuscendo tra l’altro a girare sotto l’1’52” come passo.

Nonostante le alte temperature e il consumo dello pneumatico, l’alfiere Keope ha dimostrato una perfetta gestione delle gomme, che gli ha consentito di ottenere il secondo posto a poco più di un secondo dalla vetta.

Una domenica quindi da applausi per Randy, così come per Flavio Ferroni, che dopo il quinto posto del sabato è arrivato a un soffio dal podio. Il pilota abruzzese ha saputo infatti cucirsi su misura in poco tempo la Yamaha R1, riscontrando grande fiducia fin dal venerdì.

Per il pilota di Alba Adriatica è stata una domenica tutta all’attacco: già perché dalla decima posizione iniziale è riuscito a risalire la classifica, portandosi a ridosso della top five a metà gara, grazie a un passo sotto l’1’53”. In seguito nel finale ha tirato fuori il coniglio dal cilindro per garantirsi la quarta posizione, contribuendo a regalare a Keope Motor Team il miglior weekend di tutta la stagione in termini di risultato.

CIV SUPERBIKE – Mugello
GARA2: 1-) Delbianco (Aprilia); 2-) KRUMMENACHER (YAMAHA); 3- Vitali (Honda); 4-) FERRONI (YAMAHA).

Randy Krummenacher: “Sono soddisfatto per oggi, dato che avevo il ritmo di Delbianco e Pirro. Purtroppo nel finale ho accusato qualche decimo, specialmente in curva. Negli ultimi quattro giri ho però ritrovato il passo, ma più di così non potevo fare. Abbiamo migliorato molto, ma c’è ancora del lavoro da fare. Di sicuro siamo entusiasti e ora andiamo a Imola. Un grazie a tutti gli sponsor e al team”.

Flavio Ferroni: “Il bilancio di questo weekend è positivo. Peccato per la partenza, ma poi sono riuscito a recuperare, trovando un buon ritmo in sella alla Yamaha, che mi ha consentito di ottenere il quarto posto. Fosse per me tornerei in pista già adesso, perché ho capito molte cose di questa moto, trovando fiducia. Ringrazio tutti gli sponsor e il team per il sostegno”.