Indietro
menu
In via Ducale a Rimini

Erbetta (Fi): sede comunale disastrata, inagibili gli uffici degli assessori

In foto: il soffitto dell'ufficio dell'assessore Gianfreda
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 16 set 2022 08:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La sede comunale di via Ducale presenta criticità e dopo i nuovi sopralluoghi effettuati sono stati chiusi, perché inagibili, gli uffici degli assessori Bellini e Gianfreda e quello delle pedagogiste. A dirlo è il coordinatore riminese di Forza Italia Mario Erbetta che già un paio di mesi fa aveva denunciato lo stato fatiscente dello stabile dopo alcuni cedimenti del soffitto.
La storia dell’immobile comunale di Via Ducale – spiega – è molto complessa. Tale immobile apparteneva l’Asl ed era una struttura fatiscente che andava completamente ristrutturata prima di subentrare. Invece il Comune in questi anni ha fatto vari interventi tampone in tempi successivi e su segnalazione di esposti alla medicina del lavoro da parte degli RLS. Una decina di anni fa l’Amministrazione comunale intervenne su alcuni soffitti degli uffici al terzo piano. Poi intervenne anche sui soffitti dell’Assessorato ai servizi scolastici. Due mesi fa il cedimento del soffitto nell’archivio e nell’aula gialla evidenzia come l’immobile aveva la necessità di essere completamente restaurato ma il Comune in tutti questi anni ha investito tante risorse in opere pubbliche dimenticandosi colposamente di questo stabile fatiscente e pericoloso dove lavorano da anni tanti dipendenti comunali in situazioni pericolose“. Erbetta arriva poi ai giorni nostri spiegando che si sono conclusi i sopralluoghi tecnici e, in attesa della relazione finale, sono stati chiusi gli uffici dell’assessore Kristian Gianfreda,  del Vice Sindaco Chiara Bellini e  delle pedagogiste. Tutti posizionati al secondo piano, lato mare. “Basteranno queste chiusure o forse sarebbe meglio chiudere tutto lo stabile e procedere ai lavori di messa in sicurezza generali?” si chiede il coordinatore azzurro. “I dipendenti comunali di Via Ducale sono arrabbiati e timorosi che possa accadere un incidente – spiega ancora – ma dal Comune tutto tace e non arrivano informazioni certe neppure agli RLS comunali e sindacali. Come Forza Italia chiediamo quindi che gli enti preposti, AUSL, Ispettorato del Lavoro e Medicina del Lavoro verifichino l’idoneità attuale e l’agibilità dell’intero stabile di Via Ducale in via urgente e prescrivano la messa in sicurezza dei locali inagibili e se del caso impongano la chiusura dello stesso con urgenza“. Erbetta sollecita il comune a dare il buon esempio e a farsi parte diligente nel realizzare tutti i lavori necessari per la messa a norma e in sicurezza della sede di Via Ducale.