Indietro
menu
Campagna elettorale

Aimi (FI): il piano per le imprese; Berlusconi ambasciatore di pace da Putin

In foto: la conferenza di Forza Italia
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 12 set 2022 20:27 ~ ultimo agg. 20:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Presentazione riminese oggi per il Senatore Enrico Aimi, candidato alle prossime elezioni politiche di Forza Italia al secondo posto del Senato nella circoscrizione riminese. Ad aprire l’incontro il Sindaco di Bellaria Igea Marina Filippo Giorgetti che, dopo aver dato merito a Forza Italia di aver candidato a Camera e Senato ottimi amministratori del territorio, si è soffermato sui bandi per le concessioni balneari evidenziando come nel suo comune siano presenti circa 200 concessioni da mettere a bando oltre all’attività ordinaria e ai piani del PNRR. “Di fatto è impossibile – ha detto – che si riesca a rispettare la scadenza del 31.12.2023. Il prossimo Governo dovrà dare un tempo congruo e regole certe affinchè tali bandi si realizzino e gli imprenditori attuali continuino la loro attività“. Giorgetti ha evidenziato anche che gli aumenti energetici stanno mettendo in seria difficoltà i comuni incidendo negativamente sulla spesa corrente con il rischio di ridurre i servizi per far quadrare i bilanci. Ad intervenire anche il coordinatore della città di Rimini Mario Erbetta. “Dobbiamo far approfittare del momento storico – ha detto – per attuare quelle riforme epocali necessarie per il nostro paese a partire dalla settimana corta scolastica ma inserita in un contesto di riforma globale dell’insegnamento guardando alla Francia e alla Germania, riducendo i compiti da fare a casa, favorendo le ore di laboratorio e riformando l’istituto della scuola – lavoro“. Il Vice coordinatore provinciale Roberto Maggioli, si è soffermato sul valore della prossima tornata elettorale evidenziando che “il voto sarà una vera scelta di campo e il vero voto utile è quello dato al Partito di Forza Italia unica vera forza moderata del panorama italiano“. Maggioli ha anche spiegato che con il Vice Ministro Frattini “si è concordato che tramite i decreti attuativi per i bandi delle concessioni balneari si riconosceranno
delle premialità per gli investimenti fatti e per chi ha realizzato queste imprese, oltre che per la storicità dell’impresa“.
A chiudere la conferenza stampa proprio il senatore Enrico Aimi, candidato al bis al Senato e coordinatore regionale di Forza Italia. La politica deve essere lungimirante e guardare alle prossime generazioni, ha detto, e per questo bisogna impostare riforme importanti. Aimi ha definito gli imprenditori “gli ultimi eroi di questo paese” e per aiutarli a non scomparire sono fondamentali una detassazione del lavoro, una decontribuzione per i primi anni per i nuovi assunti, una seria sburocratizzazione dei procedimenti amministrativi e un’accelerazione nella digitalizzazione della Pubblica
amministrazione. Compito del senatore illustrare il piano di Forza Italia per il rilancio delle imprese: eliminare le accise sul gas, prezzo del gas valutato in modo differenziato da quello delle altri fonti energetiche, nuovi rigassificatori.
Aimi ha poi parlato della riforma della giustizia, con l’inappellabilità delle sentenze di primo e secondo grado in caso di assoluzione e con le separazioni delle carriere tra giudicanti e inquirenti, della flat tax al 23 %, delle pensioni da elevare a 1000 euro e di una pace fiscale che porterebbe allo Stato in tempi brevi oltre 50 miliardi di euro . In tema di politica estera, secondo Aimi Berlusconi e la Merkel potrebbero essere inviati come ambasciatori di pace da Putin per interrompere il conflitto e realizzare nella zona del Donbass un’autonomia similare a quella del  Sud Tirolo.