Indietro
menu
Le entrate del trimestre

Assunzioni: cresce la richiesta di laureati ma cala quella di under 30

In foto: repertorio
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 16 set 2022 13:13
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Le assunzioni previste in provincia di Rimini nel trimestre settembre-novembre sono 10.190, di cui 3.700 nel solo mese di settembre. E’ quanto emerge da Excelsior Informa, il Bollettino mensile sui fabbisogni occupazionali delle imprese industriali e dei servizi, realizzato da Unioncamere, Anpal e dalle Camere di commercio italiane. Rispetto all’analogo periodo del 2021 sono 660 le entrate previste in più, mentre la variazione rispetto al solo settembre è di +210. Le assunzioni di settembre riguardano per l’80% lavoratori dipendenti (tempo determinato, indeterminato, apprendisti, altri alle dipendenze) con quasi 3 punti percentuali in meno rispetto al periodo precedente; il restante 20% è riferito a lavoratori con forme contrattuali diverse (collaboratori, in somministrazione, altri non alle dipendenze). I settori col maggior numero di entrate previste sono i servizi di alloggio e ristorazione e turistici (900 a settembre e 2.680 complessivi); i servizi alla persona (750 e 1.420); il commercio (440 e 1.350); le costruzioni (360 e 1.140); i servizi operativi di supporto alle imprese e alle persone (310 e 830). Le assunzioni di under 30 riguardano il 28% dei casi (-8%), mentre ben il 18% delle entrate previste è destinato a personale laureato (+9% rispetto ad agosto). Il 22% infine riguarda dirigenti, specialisti e tecnici (+8 punti, ma la media nazionale è cresciuta di 7 arrivando al 26%). In ben 56 casi su 100 le imprese prevedono difficoltà a trovare i profili desiderati (+7%), specie nelle aree Tecniche e della progettazione (63,2%).