Indietro
menu
A Cattolica

Arredi di viale Dante, il nuovo stralcio candidato a risorse regionali

In foto: viale Dante a Cattolica
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 2 set 2022 14:02
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Novità per il completamento dell’arredo artistico ed urbano di Viale Dante a Cattolica. Il quinto ed ultimo stralcio dei lavori, infatti, è già stato selezionato dalla Provincia e verrà candidato dal Comune, entro il 15 settembre, ai finanziamenti regionali destinati a progetti sulla promozione e valorizzazione delle aree commerciali del territorio. L’intervento previsto costa 250 mila euro e i contributi regionali possono arrivare a coprire fino all’80% della spesa. La Giunta Comunale ha provveduto ad approvare, durante la riunione di ieri pomeriggio, uno schema di accordo con le organizzazioni delle piccole e medie imprese del commercio e dei servizi così, come previsto dalla legge regionale. “Dal momento del nostro insediamento – commenta il Vicesindaco ed Assessore alle Attività economiche, Alessandro Belluzzi uno dei primi incontri avuti come Amministrazione è stato proprio con il comitato delle attività di viale Dante. In quella occasione ci vennero rappresentate esigenze e priorità su cui adoperarci. Una delle richieste era quella di provvedere ad ultimare, in maniera permanente, l’illuminazione alle palme del viale. Ed in questo senso siamo intervenuti ed abbiamo completato l’intervento. Una seconda istanza puntava ad un maggiore presidio del territorio ed pure in questo caso possiamo dire di aver risposto positivamente grazie all’importante lavoro svolto dalle Forze dell’Ordine ed all’attivazione del progetto legato alle figure degli Street Tutor. Infine, la richiesta più importante era quella di ultimare gli arredi del viale. Dopo il passaggio in Giunta di ieri, auspichiamo di riuscire a mantenere quest’ulteriore impegno di completare l’opera. Nella giornata di martedì prossimo incontreremo le Associazioni di categoria legate al commercio e ci confronteremo sul progetto che verrà inviato in Regione entro il 15 settembre così come previsto dai termini“.