Indietro
menu
sequestrato hashish

Viavai di giovanissimi dall'appartamento del pusher, scatta il blitz degli agenti

In foto: l'auto della polizia Locale
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 3 ago 2022 18:41 ~ ultimo agg. 4 ago 15:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un viavai continuo, a tutte le ore del giorno e della notte. Ma quello che destava maggior preoccupazione era che dall’appartamento di Viserbella, dove vive un 48enne riminese, entrassero e uscissero ragazzi e ragazze, alcuni non ancora maggiorenni, altri poco più che 18enni. L’uomo, già noto per i suoi precedenti di polizia legati agli stupefacenti, era da tempo sotto la lente d’ingrandimento della Squadra giudiziaria della polizia Locale di Rimini.

Così, martedì pomeriggio, poco dopo le 15, una pattuglia composta da quattro agenti si è recata nell’appartamento condominiale per effettuare una perquisizione. Il presunto spacciatore ha dichiarato di essere sì in possesso di sostanze stupefacenti, ma per uso personale. Versione alla quale gli agenti non hanno creduto. Infatti sono stati rinvenuti 22 grammi di hashish in un unico blocco ancora da preparare, le attrezzature per trattare lo stupefacente, i ritagli per la preparazione delle dosi e tutto il materiale per il confezionamento.

Il 48enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio e questa mattina in tribunale è stato processato per direttissima. Il giudice ha convalidato l’arresto accettando i termini a difesa richiesti dal suo legale, l’avvocato Marco Genghini. Il 48enne, quindi, è tornato in libertà in attesa di essere sottoposto a perizia psichiatrica.

Meteo Rimini
booked.net