Indietro
menu
sul lungomare murri

Fa il guardiano in spiaggia con pistola modificata e coltello, denunciato 25enne

In foto: i controlli della polizia Locale in spiaggia (repertorio)
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 23 ago 2022 17:49 ~ ultimo agg. 24 ago 11:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha attirato l’attenzione degli agenti del Nucleo Falchi della polizia Locale di Rimini, di pattuglia sull’arenile, per colpa di uno spinello. Un 25enne albanese, addetto alla sicurezza di uno stabilimento balneare sul lungomare Murri, è finito nei guai non tanto per lo spinello che stava confezionando, quanto per la detenzione degli oggetti atti ad offendere che aveva nel marsupio.

Gli agenti, infatti, lunedì poco dopo la mezzanotte hanno deciso di sottoporlo a perquisizione personale. Dal borsello che portava in vita sono spuntati una pistola ad aria compressa modificata, un coltello di 20 centimetri e 10 grammi di hashish. Il guardiano di notte, dopo essere stato identificato, è stato denunciato a piede libero per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e segnalato in prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti. Inoltre è risultato non in possesso dei requisiti necessari per svolgere la mansione di addetto alla sicurezza e quindi denunciato per violazione dell’art 134 del Tulps.

Le armi sono state sequestrate e sulla pistola verrà effettuata una perizia per stabilire se superi i 7,5 joule di potenza.