Indietro
menu
le modalità

Contributi per i libri di testo. Domande online dal 5 settembre

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 28 ago 2022 15:30 ~ ultimo agg. 15:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Rimini ricorda le modalità per accedere al contributo per l’acquisto di libri di testo e altri materiali e contenuti didattici da parte di studenti in condizioni più svantaggiate. Sono benefici previsti dalla Regione Emilia-Romagna finalizzati a sostenere gli studenti nell’ambito del diritto allo studio.

I destinatari dei benefici sono gli studenti iscritti: 

  • alle scuole secondarie di primo e secondo grado del sistema nazionale di istruzione (statali, private paritarie e paritarie degli Enti Locali, non statali autorizzate a rilasciare titoli di studio aventi valore legale) e residenti sul territorio regionale;
  • a scuole secondarie di primo e secondo grado del sistema nazionale di istruzione dell’Emilia-Romagna e residenti in altre Regioni che erogano il beneficio secondo il criterio “della scuola frequentata”

e in possesso del requisito reddituale rappresentato dall’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del richiedente, in corso di validità, che dovrà rientrare nelle seguenti due fasce:

  • Fascia 1: Isee da € 0 a € 10.632,94
  • Fascia 2: Isee da € 10.632,95 a € 15.748,78

Gli studenti devono avere un’età non superiore a 24 anni, ossia nati a partire dal 01/01/1998.

Chi può presentare la domanda 

La compilazione della domanda dovrà essere effettuata da uno dei genitori, o da chi rappresenta legalmente il minore, o direttamente dallo studente se maggiorenne.

Nel caso di studente maggiorenne, la domanda può essere presentata anche dal genitore/tutore delegato dallo studente stesso.

Accedi al servizio 

La domanda potrà essere presentata sulla base dei criteri e delle modalità indicate nel Bando pubblicato nella presente pagina web nella sezione “Altri documenti”

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente on-line, utilizzando l’applicativo predisposto da ER.GO denominato ER.GO SCUOLA, che verrà reso disponibile all’indirizzo internet:

https://scuola.er-go.it

L’accesso all’applicativo ER.GO SCUOLA per la presentazione delle istanze potrà essere effettuato unicamente tramite l’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di identità digitale) e la CIE (Carta d’identità elettronica) o CNS (carta nazionale dei servizi).

Nella domanda dovrà essere indicata anche la modalità di pagamento del contributo:

  • per accredito su conto corrente: occorre indicare l’IBAN intestato al richiedente.  Non è possibile accreditare il contributo su libretti postali, carte di credito ricaricabili e neppure su conto corrente intestato ad altra persona.
  • pagamento per cassa: il contributo dovrà essere riscosso in una filiale della banca UNICREDIT. Il codice di riferimento per il ritiro della somma spettante verrà comunicato al richiedente al termine della procedura contabile.

Quando fare domanda 

Per l’anno scolastico 2022/2023 puoi fare domanda dal 5 settembre al 26 ottobre 2022 alle 18.

Il contributo 

L’importo del contributo è determinato ogni anno in base:

  • al numero degli aventi diritto e delle risorse disponibili
  • a eventuale individuazione di importi minimi e massimi;
  • eventuali importi diversi a seconda delle fasce di reddito.

 Dato che si tratta di un contributo, e non di un rimborso di spesa, non dovrai presentare il rendiconto.

Come fare domanda 

  • ONLINE

Devi presentare domanda tramite il portale ER.GO Scuola della Regione Emilia-Romagna:

  • se sei già registrato dal precedente anno scolastico puoi accedere con le stesse credenziali;
  • se accedi per la prima volta (come genitore, tutore o studente/studentessa già maggiorenne) devi avere un indirizzo email e un numero di cellulare nazionale per registrarti. Al termine della registrazione devi controllare il tuo indirizzo di posta elettronica per attivare la registrazione e entrare nel portale per presentare la domanda.