Indietro
lunedì 26 settembre 2022
menu
Calcio Prima Categoria

Allenamento congiunto Riccione FC 1926-Rimini United 6-2

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 25 ago 2022 18:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Allenamento congiunto tra Riccione F.C. 1926 e Rimini United mercoledì sera in quel di via Moncalieri. Vittoria dei Cavalieri di San Martino per 6-2.

Sono andati in vantaggio gli ospiti, al 17′ del primo tempo, con Cupioli, che ha eseguito in modo magistrale una punizione da 22 metri con la palla che si è infilata all’incrocio dei pali, battendo l’incolpevole Masini. Il pari del Riccione è arrivato al 22′ sugli sviluppi di una punizione battuta da Klyvchuk con assist di Bara di testa e incornata vincente di Bencivenga. Al 35′ fallo da rigore su Klyvchuk, che lo stesso Klyvchuk è andato a battere: palla non troppo angolata, Fabbri ha intuito e respinto il tiro dagli undici metri. Squadre al riposo sul risultato di parità. Tante occasioni per gli uomini di Iencinella, scaturite da giocate di prima intenzione, ma le polveri dell’archibugio nel primo tempo sono risultate bagnate e questo ha vanificato la grande mole di gioco prodotto.

I ragazzi di mister Bianchi si sono difesi con determinazione ed hanno sfruttato al massimo quello che hanno prodotto in fase offensiva. Si sono rivelati “squadra cinica”. Talmente cinica che al 1′ della ripresa Cedrini, con una gran sventola da fuori area, ha portato di nuovo in vantaggio i biancorossi. Il Riccione non si è scomposto e ha iniziato a tambureggiare con ottime triangolazioni e qualche altro gol sbagliato, per poi pervenire al pari con Capriotti al 14′ con uno splendido pallonetto su assist di Fantini. Il centrocampo dei biancazzurri è salito in cattedra: di rilievo le prestazioni di Magrotti e Cugnigni, dando il là ad Amati, che con una tripletta si è portato a casa il pallone. Reti realizzate al 27′, 30′ e 45′. In mezzo alla tripletta di Amati la splendida realizzazione di Fantini, che al 34′ ha ricevuto palla in area, saltato il suo marcatore e fulminato il portiere ospite con un missile terra-aria. Risultato finale Riccione 6-Rimini United 2.

Gli uomini di Bianchi hanno tenuto testa ai Cavalieri per 75 minuti. Il gran volume di gioco prodotto dalla Ienci’s Band è stato davvero impressionante. Ai riccionesi è mancata un po0 di precisione nelle conclusioni a rete, ma il gioco prodotto, sia nel primo che nel secondo tempo, è stato di ottimo livello. Si sono distinti, oltre al solito Klyvchuk, Bencivenga per determinazione e grinta, Colonna per le giocate sopraffine nel primo tempo. Nella seconda frazione di gara Fini per le chiusure e l’impostazione del gioco da vero registra arretrato. Alberelli per dinamismo e proprietà di palleggio, vero cursore della fascia sinistra. Cugnigni, che finalmente è tornato a giocare come lui sa, ha illuminato la scena con giocate di gran classe. Magrotti, semplice e pulito in tutto quello che fa, determinato anche in fase di copertura.

Prossimo impegno per il Riccione FC 1926 venerdì 26 agosto: allenamento congiunto con l’Athletic Poggio alle ore 20.30 al campo di Spontricciolo.

Giorgio Veschi
Addetto stampa Riccione FC

Altre notizie
Calcio Seconda Categoria

Real Riccione-Real San Clemente 1-1

di Icaro Sport
di Icaro Sport