Indietro
menu
come risponderà Rimini?

Ryanair decollerà da Forli. Da settembre si vola a Palermo e Katowice

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 21 lug 2022 14:12 ~ ultimo agg. 19:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La novità la si poteva notare già da diverse ore sul sito di Ryanair, poi in giornata è arrivata la conferma da una conferenza stampa. La low cost irlandese torna a volare da Forlì: si trovano in vendita da inizio settembre, a prezzi decisamente competitivi, voli da Forlì per Palermo e Katowice, in Polonia.

Il volo per la Sicilia sarà quattro volte alla settimana, lunedì, mercoledì sabato e domenica e si parte da poco più di 18 euro a tratta. Al momento sono previsti in autunno e per tutto l’arco dell’inverno, fino a marzo 2023. Per la Polonia sono previsti 4 voli nei mesi di settembre e ottobre, lunedì, giovedì venerdì e domenica, che si riducono a due, da novembre a marzo. I prezzi partono da 15 euro.

Ryanair ad oggi opera, con ben 8 destinazioni, anche dall’aeroporto di Rimini ma, al momento, per i voli c’è possibilità di acquisto solo fino ad ottobre, Londra fino a settembre. Erano infatti stati fatti solo contratti per la stagione estiva, ma sembra ci siano trattative in corso per conferme e nuove tratte. Sarebbe, infatti, auspicabile, che la scelta della compagnia non sia quella di cambiare aeroporto di riferimento in Romagna ma potenziare la sua presenza, dando ancora più offerte di viaggio al territorio.

I commenti

Da Forlì, il direttore sviluppo rotte di Ryanair, Ray Kelliher, ha dichiarato:
In qualità di compagnia aerea n. 1 in Europa e in Italia, Ryanair è lieta di riprendere a volare dall’aeroporto di Forlì questo settembre con due entusiasmanti rotte su Katowice e Palermo che supporteranno la connettività di Bologna, di Forlì e della regione Emilia-Romagna. Ryanair non vede l’ora di incrementare la sua presenza nella regione Emilia-Romagna nelle prossime stagioni con la
consegna di 210 nuovissimi Boeing 737 “gamechanger” e darà priorità a questa crescita e connettività negli aeroporti in cui ha concordato partnership competitive a lungo termine . Per accelerare la ripresa del turismo, chiediamo al Governo italiano di eliminare la “tassa sul turismo” (Addizionale Comunale) su tutti i viaggi aerei dal 2022 al 2025, che danneggia la competitività degli aeroporti italiani rispetto ai loro omologhi europei. L’abolizione di questa tassa faciliterebbe una rapida ripresa del traffico aereo italiano e dei
posti di lavoro grazie alle tariffe basse e al piano di crescita a lungo termine di Ryanair.
Per consentire ai nostri clienti e visitatori da/per Forlì di prenotare il loro viaggio alla migliore tariffa possibile, stiamo lanciando una vendita di posti a sedere con tariffe disponibili a partire da 19,99 euro per viaggiare da settembre a ottobre, che devono essere prenotate entro la mezzanotte di sabato 23 settembre. Dal momento che queste incredibili tariffe basse saranno esaurite rapidamente, invitiamo i clienti a collegarsi al sito www.ryanair.com per evitare di
perderle“.
Andrea Gilardi, Business Aviation Director e Board Member dell’Aeroporto di Forlì ha dichiarato:
In questa occasione Forlì Airport S.r.l. – la società a capitale interamente privato, espressione dell’imprenditoria romagnola, che si è aggiudicata la concessione di gestione aeroportuale a seguito di gara europea – desidera ringraziare il management di Ryanair per la fiducia riposta e per le ampie prospettive di crescita sancite dalla
sottoscrizione di un contratto commerciale di ampio respiro che trova peraltro esecuzione in forma anticipata rispetto alle iniziali ipotesi di collaborazione. La ripresa delle operazioni con queste due rotte e con quelle che verranno decise di comune accordo nelle prossime
settimane è un tassello fondamentale per il rilancio dello scalo romagnolo e contribuisce in maniera fondamentale a restituire a Forlì il ruolo che si merita e che ha sempre avuto all’interno del sistema aeroportuale regionale. Con l’apertura delle rotte da/per Palermo e Katowice, confermiamo la priorità di garantire al nostro territorio una gamma di destinazioni domestiche ed internazionali allineate alla vocazione sia incoming che outgoing della nostra area.”