Indietro
martedì 16 agosto 2022
menu
833 nuovi tesserati

FIV Emilia Romagna "ringiovanisce" fra Vela Day e corsi estivi

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 4 lug 2022 23:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il movimento velico romagnolo allarga la propria base. Questa l’istantanea che emerge dai dati del “Vela Day” 2022, iniziativa promossa dalla Federazione Italiana Vela in collaborazione con Kinder Joy of Moving, che ormai da anni avvicina giovani e meno giovani alla barca a vela e al windsurf.

Dal 2 al 5 giugno scorsi in Emilia Romagna ben 18 circoli hanno aderito all’iniziativa, dando seguito ad attività di promozione a terra e prove di navigazione a mare o sui simulatori: C.V.Torre Pedrera ASD, Club Nautico Rimini AD, Adriatico Wind Club ASD, CV Punto Vela Bellariva AD, Circolo Nautico Cattolica AD, CN Volano ASD, CV Rio Pircio ASD, CV Fossa Mulini ASD, C.N. Cervia Amici Vela ASD, CN del Savio ASD, CV Cesenatico ASD, CV Ravennate ASD, Ravenna Yacht Club ASD, CV Punta Marina ASD, Centro Velico Città di Riccione ASD, Club Nautico Riccione ASD, Yacht Club Rimini ASD, Congr V Cesenatico ASD.

Dati alla mano, per i club velici romagnoli l’iniziativa ha generato 833 nuovi tesserati, numero destinato a crescere con gli altri novizi che, per tutta l’estate, decideranno di frequentare un corso di vela. A livello nazionale, al Vela Day hanno aderito 339 circoli, generando 9.498 nuovi tesseramenti in totale, di cui 56,6% maschi e 43,4% femmine.

“Considerando il rapporto circoli aderenti/numero di tessere, l’Emilia Romagna figura fra le regioni trainanti nella vela giovanile – la soddisfazione di Manlio De Boni, Presidente XI Zona (FIV Emilia Romagna) -. In tutte le nostre attività cerchiamo di legare la promozione della vela alla riscoperta della cultura del mare, che include naturalmente anche la conoscenza e il rispetto dell’ecosistema marino”.

Tornando ai numeri del Vela Day, meglio di FIV Emilia Romagna hanno fatto solo Liguria (1.014), Puglia (1.196), Sicilia (1.051) e Lombardia-Piemonte-Valle D’Aosta (901), zone con molti più praticanti in rapporto al totale della popolazione rispetto all’Emilia Romagna, dove gli affiliati alla Federvela sono poco più di 7mila.

Complice una collaborazione sempre più stretta con il CONI regionale e con le altre federazioni sportive locali, è costante nell’arco dell’anno l’impegno della XI Zona per accogliere nuovi appassionati nel movimento: “Nei mesi precedenti – sottolinea De Boniabbiamo preso parte a Liberamente, la fiera bolognese dello sport in cui il CONI ha voluto per la prima volta la presenza del mondo velico. Nel primo weekend di giugno, in occasione della Giornata Nazionale dello Sport, siamo stati presenti a Piazzale Boscovich (Rimini), con un allestimento, incontrando tante scolaresche nell’ambito dell’iniziativa chiamata Sull’onda dello sport, organizzata insieme alle federazioni degli sport acquatici”.