Indietro
mercoledì 8 febbraio 2023
menu
FSGC

Riparte la Nations League: San Marino a Tallinn, giovedì la sfida all'Estonia

In foto: ©FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 1 giu 2022 18:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Nazionale di San Marino è pronta per tornare a disputare una gara con tre punti in palio, dopo le amichevoli internazionali di marzo con Capo Verde e Lituania.

Domani (giovedì), contro l’Estonia, inizia la terza avventura dei Titani in UEFA Nations League. I Biancoazzurri, facenti parte della Lega D, se la vedranno con Estonia e Malta: chi chiuderà in vetta il girone D2, verrà promosso in Lega C. Che è poi il raggruppamento dove i baltici hanno giocato fino a qualche mese fa, avendo scontato la retrocessione per mano di Cipro ai play-out dello scorso marzo. Le nazionali di San Marino ed Estonia si sono precedentemente affrontate in tre occasioni, una delle quali in gara amichevole disputata a Serravalle (vittoria estone per 1-0, il 21 maggio 2002). A distanza di una dozzina d’anni, la doppia sfida nelle qualificazioni ad EURO 2016. In casa i Titani imposero lo 0-0 agli avversari (15 novembre 2014), mentre sette mesi più tardi i baltici ottennero un successo per 2-0, con una rete per tempo di Zenjov, proprio nello stesso impianto che ospiterà l’incontro di domani.

Questa mattina la partenza da Rimini, con volo charter in direzione Tallinn. Nel pomeriggio, conferenza stampa e allenamento ufficiale agli ordini di Fabrizio Costantini e del suo staff. Il tecnico sammarinese ha incontrato la stampa, insieme a Matteo Vitaioli che – dovesse scendere in campo domani – diventerebbe il giocatore con il maggior numero di presenze nella storia della Nazionale. Ad oggi, il classe ’89 conta 73 gettoni, tanti quanti Andy Selva – a lungo primatista per partite giocate a livello internazionale.

“Ci aspetta un incontro difficile, l’Estonia ha fatto passi da gigante negli ultimi anni – commenta Vitaioli -. Mi auguro potremo confermare le buone prestazioni di qualche anno fa”. A precisa domanda della stampa estone, l’attaccante sammarinese sottolinea come “rappresentare il proprio paese in questi palcoscenici sia tra le cose più belle che possa accadere a noi giocatori. E forse proprio perché San Marino è una delle nazioni più piccole del panorama europeo, il senso di appartenenza che avvertiamo è anche maggiore rispetto a qualche collega professionista impegnato con Nazionali di grande caratura”.

Il Commissario Tecnico di San Marino indica l’unica strada percorribile per pensare di fare un’ottima prestazione in Estonia: “la chiave di tutto sarà l’umiltà – assicura Costantini -. Dobbiamo restare umili come siamo e affrontare l’Estonia come se fosse un qualsiasi altro avversario. Ci attende una squadra tosta, ben allenata e che ha recentemente fatto buonissimi risultati nelle qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022. Imposteremo l’avvicinamento alla partita come abbiamo fatto con Capo Verde e Lituania. Quella che affronteremo domani, non è più la squadra vicina al nostro livello, come qualche anno fa. Di certo non cadrà nell’errore di sottovalutarci e noi cercheremo di fare la nostra miglior partita”.

Questi i 23 giocatori convocati da Fabrizio Costantini in vista della sfida di domani. Estonia-San Marino si giocherà alla Le Coq Arena dalle ore 18:00 italiane.

FSGC | Ufficio Stampa