Indietro
domenica 5 febbraio 2023
menu
Finale Play Off Serie B

RBR, Ferrari dopo la vittoria in gara2 a Roseto: "La chiave la difesa"

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 15 giu 2022 01:48 ~ ultimo agg. 14:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

2-0 Rimini. I biancorossi compiono un’altra impresa al PalaMaggetti e conquistano gara2 contro Roseto dopo una partita per larghissimi tratti controllata dai ragazzi di coach Mattia Ferrari, poi la rimonta degli abruzzesi respinta nel finale e la festa davanti al bellissimo pubblico riminese (finisce 68-72, vedi notizia). Ora ci sono tre match point per RivieraBanca Basket Rimini, il primo è venerdì sera al Flaminio.

Le dichiarazioni del dopogara di coach Mattia Ferrari.
“Bisogna arrivare a vincere tre partite, questa è l’unica cosa che conta. Noi dobbiamo continuare a pensare cosa serve per vincere un’altra partita. Siamo una squadra lunga, un giocatore come Mladenov ha già disputato la serie B ed ha avuto minuti importanti quest’anno: non l’avevo utilizzato contro Faenza ma gli avevo detto di stare pronto, lui è un ragazzo bravo ed ha continuato ad allenarsi bene, oggi in 4′ ha dato un buon contributo. Fabiani ha sempre risposto presente tutte le volte che l’abbiamo messo in campo, ha messo a referto anche delle doppie doppie: anche lui ha la capacità di farsi trovare pronto e sono convinto che D’Argenzio avrebbe fatto lo stesso. La squadra in questo momento è molto collegata e ricettiva, tutti i giocatori sono elettrici anche perché siamo arrivati nella parte più bella della stagione. La chiave di questa sera credo sia stata la difesa: abbiamo fatto qualche stupidaggine sulle rimesse dovute alla stanchezza nel finale, ma anche nel momento di massima rabbia abbiamo tenuto in piedi la partita con la difesa. Abbiamo sporcato i palloni e ci siamo aiutati a vicenda: prima della partita avevo detto alla squadra che tutti s’aspettavano la vittoria di Roseto e che se ci fossimo sentiti soddisfatti loro avrebbero vinto. Invece ci siamo giocati la nostra chance con intensità e difesa, abbiamo resistito ai colpi che voleva tirarci Roseto.”

Due finali di partita molto combattuti. S’è vista qui la durezza che ha scelto come parola chiave di questi playoff?
“Credo che la durezza si veda lungo tutto l’arco delle partite. Non è finito niente, ma usciamo da qui con due vittorie incredibili, abbiamo violato un palazzetto due volte in due giorni dopo che in un anno questo era successo una volta sola. Questo può realizzarsi solamente se sei duro e coeso.”

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini