Indietro
lunedì 16 maggio 2022
menu
Calcio a 5 A2 Femminile

Virtus Romagna, il secondo posto è tuo: Arzachena battuto 3-1

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 4 mag 2022 14:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

FEMMINILE VIRTUS ROMAGNA-ARZACHENA 2015 3-1

IL TABELLINO
VIRTUS: Faccani, Mencaccini, Mancarella, Berti, Falcioni, Guidi, Giuva, De Oliveira, Sabetti. All.: Imbriani.

ARZACHENA: Balestri, Mannoni, Gruada, Pedace, Toledo, Mangafas, Florenzi, Deiana, Pozo, Jammoul, Piras. All.: Longu.

ARBITRI: Sodano di Bologna, Tullio di Forlì. CRONO: Staffelli di Reggio Emilia.

RETI: 5’ pt Falcioni, 9’ pt Guidi, 18’ pt Toledo, 16’ st De Oliveira.

AMMONITA: Deiana.

CRONACA E COMMENTO
La Virtus Romagna vince grazie ad una grande prestazione e si assicura con una giornata di anticipo il secondo posto in classifica, che le vale il vantaggio del fattore campo ai playoff che inizieranno il 22 maggio. Una vittoria sofferta ma estremamente meritata per 3-1 contro un Arzachena coriaceo, che non ha mai mollato durante l’arco di tutta la partita, anche quando sotto di due reti. Le virtussine hanno però dimostrato grande caparbietà, voglia di vincere e per larghi tratti del match un altissimo livello di partecipazione al gioco di squadra, che ha permesso loro di collezionare numerose occasioni da gol.

La sfida viene indirizzata sui propri binari dalla Virtus sin dalle prime battute, con il gol che sblocca l’incontro ad opera di Falcioni che si fa trovare pronta a pochi centimetri dalla linea per insaccare. Poco dopo arriva anche il raddoppio di Guidi, che conclude al meglio uno schema da corner eseguito alla perfezione. Poco prima di andare a riposo le sarde reagiscono veementemente, colpendo per ben due volte il palo della porta difesa da Faccani. Alla terza occasione Toledo non si fa perdonare e accorcia il risultato. L’ultima chance della prima frazione è però di De Oliveira, che colpisce il palo con una potente conclusione mancina da fuori area.

La ripresa è combattutissima: la Virtus cerca di incrementare il vantaggio, ma deve difendersi attentamente dalla pressione dell’Arzachena. Il match lo chiude sul definitivo 3-1 De Oliveira, al 16’, chiudendo alla perfezione una veloce ripartenza guidata da Mancarella.

Al triplice fischio a parlare è Valentina Falcioni, autrice anche quest’oggi di una prestazione solida e generosa, condita dal pesante gol che ha sbloccato l’incontro. «È stata una grande prestazione, abbiamo giocato molto bene sia di squadra che individualmente. Ho sensazioni molto positive, abbiamo mantenuto il pallino del gioco per tutto il match, avevamo la partita in mano, evitando così di essere in balia delle emozioni e della tensione del match».

Tensione, però, che c’era come conferma Valentina: «All’andata avevamo perso nonostante una buona partita, evidentemente non avevamo retto a livello mentale e questa volta volevamo rifarci. Inoltre, quella di domenica era una partita che dovevamo vincere a tutti i costi per essere sicure della seconda posizione in classifica, che è un vantaggio importante in ottica playoff».

Poi aggiunge: «La squadra sta bene, siamo unite, siamo serene e in fiducia. C’è una crescita evidente, anche rispetto alle partite scorse e, come dicevo prima, ho delle buone vibrazioni. L’obiettivo e la speranza è quella di arrivare al 5 giugno ma non dobbiamo pensarci troppo, perché ora occorre ragionare partita per partita, senza rilassarci a partire dagli allenamenti settimanali. Solo con il lavoro quotidiano e pensando ai dettagli arriveranno le soddisfazioni. Lo sappiamo bene, quando dai il 100% non puoi avere rimpianti».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Altre notizie
Calcio Seconda Categoria

Colonnella-Rimini United 1-0

di Icaro Sport
di Icaro Sport