Indietro
menu
immortalati dalle telecamere

Spaccata notturna a La Belle Epoque Centro, ma i ladri restano a mani vuote

In foto: La Belle Epoque Centro con i cartoni a coprire la vetrata infranta
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 24 mag 2022 14:52 ~ ultimo agg. 25 mag 11:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una spaccata notturna per portare via zero euro. Una beffa per i ladri e un danno (la vetrata da sostituire) per i proprietari del locale. A finire nel mirino dei ladri nella notte tra lunedì e martedì è stato il bar pasticceria La Belle Epoque Centro, in via XX Settembre a Rimini.

Due uomini con il volto travisato, uno da un cappellino calato sul volto, l’altro da una maglietta avvolta in viso a mo’ di passamontagna, sono entrati in azione verso le 4.30. Armati di tombino, hanno sferrato più colpi ad una delle vetrate, fino a quando non l’hanno infranta. A quel punto, nonostante l’allarme suonasse all’impazzata, si sono diretti verso il registratore di casa con ancora la chiave inserita e l’hanno sradicato. Poi, una volta usciti, sono fuggiti a bordo di un’auto. Devono essersi accorti solo in un secondo momento che all’interno del registratore non c’era neppure un euro. Infatti, i contanti del fondo cassa erano stati nascosti da un’altra parte.

La spaccata è stata immortalata parzialmente dalla telecamera di videosorveglianza esterna del locale e il filmato è già nelle mani dei carabinieri, intervenuti per i consueti sopralluoghi. Non è la prima volta che al Borgo San Giovanni i ladri prendono di mira gli esercizi commerciali. A inizio aprile una spaccata simile era avvenuta all’Emporio Gastronomico, il locale di Lucio Paesani, e poi anche al ristorante VichyCristina vicino all’Arco d’Augusto.

E sempre ieri notte, con le stesse modalità, un altro furto è stato messo a segno al Freaky Horror Tattoo Shop di viale Pascoli. In questo caso, però, ad agire è stato un solo malvivente, che ha mandato un frantumi la vetrata d’ingresso ed è scappato con il fondo cassa.