Indietro
menu
'Pescatori di energia'

Nasce a San Giuliano la prima comunità energetica di quartiere a Rimini

In foto: un plastico
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 28 mag 2022 12:36 ~ ultimo agg. 12:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è svolto al complesso della Prua di San Giuliano mare un incontro tra i residenti, albergatori e commercianti per la presentazione del primo progetto di comunità energetica rinnovabile di quartiere a Rimini. L’opera è costituita da due pescatori alti sette metri che trainano le reti a strascico formate da stringhe fotovoltaiche lunghe 60 metri e larghe 5, simboli evocativi della pesca e della marineria, installati tra la Prua e l’area del nuovo mercato ittico, a cui si aggiungeranno installazioni sulle coperture e pertinenze di alberghi, ristoranti e private abitazioni di San Giuliano a mare.
L’impianto di potenza stimata di 500 KWp, avrà una produzione di 670.000 Kwh/anno, consentirà il 20% di risparmio in bolletta immediato per i cittadini membri della CER, riduzione di emissioni pari a 6000 tonnellate/anno di CO2 (equivalente alla piantumazione di 17.000 alberi), la generazione di un beneficio economico per la CER di 80.000 €/anno per 20 anni da investire in opere di riqualificazione dell’area in collaborazione con la Pubblica Amministrazione, per la sicurezza e per il sostegno alle persone in condizione
di povertà energetica.

Presente all’incontro l’Assessora Francesca Mattei che ha voluto offrire l’appoggio e l’incoraggiamento dell’amministrazione del Comune di Rimini. all’iniziativa.
La stessa Assessora Mattei ha voluto sottolineare che oltre ad essere importante per gli obiettivi di transizione energetica e tutela ambientale si è complimentata per il progetto partecipato da tutti gli abitanti e gli operatori d’area, dalla pluralità dei cittadini che vivono e lavorano in questa porzione di città: un progetto – spiegano i promotori – che genera un importante valore sociale, culturale e civico, prerogative proprie della ratio legislativa che ha istituito lo strumento delle CER, di cui si attendono a giorni i decreti attuativi del Dlgs 199 del 30 novembre 2011, al quale si è agganciata la Legge Regionale approvata all’unanimità appena due giorni fa dall’Assemblea Legislativa.
La realizzazione speciale è inserita nel quadro progettuale più ampio di rigenerazione territoriale dell’area, ad opera dello studio di architettura Bonizzato, curata dal gruppo ideatore e realizzatore composto dagli architetti Marino Bonizzato e Gladis Grossi, da Giancarlo Grossi di Green Factory, dall’APS San Giuliano a Mare e dagli amministratori del complesso residenziale LA PRUA, Stefano Amos Amati e Marco Cocchi.